Attendere prego...

Editoriale

Il ruolo dell'allenatore della nazionale quando non allena (ita-eng)
  Pubblicato il 24 Apr 2015  13:06
La preparazione è la chiave del successo e, per me, la preparazione comincia mesi prima della stagione internazionale, prima che molti giocatori rientrino dagli allenamenti nei loro paesi o all'estero. Nella pallanuoto australiana, il processo di pianificazione è diventato il fulcro del mio lavoro quotidiano. In Australia siamo così lontani dalle nazioni europee dominanti e i nostri giocatori nazionali sono così sparsi in tutto il paese che è davvero ...
Posillipo "animale da playoff"
  Pubblicato il 23 Apr 2015  08:45
Correva l'anno 1989. Nel campionato di A1 maschile c'erano già i playoff, introdotti cinque anni prima. Al termine della regular season fu il Pescara a conquistare la pole position, seguito nell'ordine da Pro Recco e Canottieri Napoli. A pari punti finirono ben quattro formazioni: Florentia, Ortigia, Posillipo e Savona. Poichè nei quarti di finale i posti a disposizione erano soltanto sei, le quattro formazioni che terminarono la regular season appaiate diedero vita ...
A volte ci vuole una scossa, il ritiro la può dare
  Pubblicato il 18 Apr 2015  11:56
IN UNA BELLA INTERVISTA  RILASCIATA AL COLLEGA ANGELO ROSSI, E PUBBLICATA OGGI SUL QUOTIDIANO "IL MATTINO" DI NAPOLI, PAOLO DE CRESCENZO AFFRONTA iL TEMA DELL'IMPORTANZA DEL GRUPPO NELLA PALLANUOTO La psicologia umanistica e la gestione di gruppo di Karl Rogers. E la Bioenergetica di Alexander Lowen. Materie, trattati, suggerimenti su come gestire un gruppo o analizzarne la psicologia. Pane quotidiano per chi lavora a stretto contatto con più persone. Un allenatore, ...
La pallanuoto ha bisogno di un "colorante artificiale"
  Pubblicato il 15 Apr 2015  21:31
La pallanuoto, almeno in Italia, è il quinto sport di squadra per notorietà, spettatori, spazio sui media, interesse degli sponsor. La precedono, nell'ordine, calcio, basket, volley e rugby. Fino alla fine degli anni ottanta la pallanuoto era al terzo posto, poi è stata sorpassata e surclassata da volley e rugby. C'è chi attribuisce questo sorpasso, con successivo abbondante distacco, al lavoro assiduo fatto da volley e rugby sul piano della propaganda, ed ...
La promozione nelle scuole non basta: dobbiamo portare gli alunni in piscina
  Pubblicato il 07 Apr 2015  10:41
Facendo zapping in questi giorni di Pasqua ho rivisto le immagini di un vecchio match di tennis tra Bjorn Borg e Mats Wilander. Gesti tecnici straordinari, ma sul piano della velocità, rapportato ai ritmi della partite di oggi, sembrava di assistere ad un incontro di allenamento. Ogni giorno che passa lo sport è sempre più veloce e più fisico. Anche le donne del tennis, non solo gli uomini, sparano colpi con una potenza impressionante. La pallanuoto si è ...
Quanti allenatori, quanti giocatori sanno che la regola del rigore assegnato per comportamento ostruzionistico non è valida in Italia?
  Pubblicato il 02 Apr 2015  10:32
Nel giro di pochissimi giorni, prima in Champions League (partita Szolnok-Jug) e poi in World League maschile (partita Italia-Turchia) si è verificato il medesimo episodio: a pochissimi secondi dalla fine del tempo, dopo un'espulsione temporanea, un giocatore della stessa squadra che ha subito l'espulsione ha allontanato il pallone con il chiaro intento di rendere più problematica, per la squadra in attacco, l'esecuzione dell'uomo in più. Per chiarire i ...
Il Signore delle Coppe. Da 38 anni
  Pubblicato il 28 Mar 2015  10:16
Oggi l'Editoriale lo dedichiamo a Paolo De Crescenzo con l'articolo pubblicato sul quotidiano napoletano "Il Mattino".   L'articolo è di Francesco De Luca   C'è un uomo che lega quasi quarant'anni di pallanuoto. Si chiama Paolo De Crescenzo, classe 1950. Da giocatore, vinse la prima Coppa dei Campioni napoletana: anno 1977, era la stella della grande Canottieri di Fritz Dennerlein costretta ad emigrare a Palermo per la finale contro la ...
Perlomeno diamoci da fare per sfruttare la loro bellezza
  Pubblicato il 25 Mar 2015  12:06
Riprendiamo un discorso affrontato solo in parte in un precedente editoriale: l'incapacità del mondo della pallanuoto di sfruttare mediaticamente i suoi campioni. In un'epoca nella quale non si bada più alla sostanza, ma soltanto all'apparenza (il mondo va così, purtroppo, dobbiamo rassegnarci) l'immagine è tutto. Un concetto che il mondo della pallanuoto non riesce proprio a comprendere. I nostri campioni, fatte rarissime eccezioni, non li conosce ...
L'importanza delle riprese televisive
  Pubblicato il 21 Mar 2015  14:57
Dopo aver parlato nei precedenti editoriali dell'Habitat degli eventi e della spettacolarità del gioco   CLICCA SU http://www.waterpolopeople.com/news/waterpolo-people/come-esaltare-la-grande-bellezza-della-waterpolo/?search_string=Come%20esaltare%20la%20grande%20bellezza%20della%20waterpolo   affrontiamo il problema della CAPACITA' ATTRATTIVA DELLE RIPRESE TELEVISIVE. E' importante riflettere sul fatto che in tutto il mondo - fatta qualche rara eccezione - la ...
Le piscine non sono accoglienti? Prendiamo esempio dalla Len
  Pubblicato il 18 Mar 2015  10:43
L’eccezionale spettacolo di Italia-Montenegro ci induce a porre una domanda: perché anche le partite di campionato non sono così? Perché non c’è la stessa atmosfera, la stessa coreografia, la stessa partecipazione anche nelle partite più importanti dei massimi tornei maschili e femminili? D’accordo, le partite del Settebello e del Setterosa si vendono praticamente da sole: quando giocano le nostre nazionali, la partita la puoi organizzare ...