Attendere prego...

Archivio News

A2 maschile

Pescara-Telimar Palermo 9-5

  Pubblicato il 10 Mar 2018  12:21
(1-2, 3-1, 4-1, 1-1)
Pescara: Cappuccio, Di Nardo 2, Sarnicola, Di Fulvio C. 3, De Ioris 1, Magnante, Giordano, Provenzano, Di Fonzo, D'Aloisio 1, Delas 1, Prosperi 1, Febbo. All. Mammarella.
Telimar Palermo: Sansone, Lisica 1, Galioto 1, Di Patti F., Di Maio, Geloso C., Giliberti, De Caro 1, Lo Cascio 1, Puglisi, Lo Dico 1. All. Piccione.
Arbitri: Cataldi e Luciani.
Superiorità numeriche: Pescara 4/9, Telimar 0/7.
Note: nessun giocatore uscito per limite di falli.
 
IL COMUNICATO DEL PESCARA
Prima giornata di ritorno in serie A2 maschile e seconda vittoria consecutiva del Pescara Pallanuoto. Battuto il Telimar Palermo con il risultato di 9-5, sicuramente il successo più limpido ottenuto dai ragazzi di Mammarella in questa fascia del campionato.
Palermo aggressivo per un tempo e mezzo e Pescara in affanno, ma poi col passare dei minuti i biancazzurri hanno preso le misure agli avversari e hanno inserito una marcia superiore. Poco da dire sul risultato finale, perché davvero evidente, se non aggiungere che questa vittoria è stata il frutto di un ottimo lavoro collettivo. Con una ciliegina chiamata Gianluca Cappuccio, portiere che riesce sempre a dare sicurezza ai compagni, decisivo spesso e volentieri nelle fasi clou delle partite.
Nei minuti conclusivi l'allenatore del Pescara ha dato soddisfazione anche al secondo portiere Genesio Febbo.
Ora gli adriatici sono attesi da due gare che diranno molto sulle prospettive di questo campionato: prima la trasferta contro la Roma 2007 Arvalia, quindi il match interno contro i Muri Antichi.
Francesco Mammarella: "Sono molto soddisfatto, questi tre punti sono dei giocatori, nessuno escluso. Tutti hanno contribuito in egual modo, se continuiamo in questo processo di crescita e di amalgama ci possiamo togliere altre belle soddisfazioni. Intanto pensiamo alla salvezza, ma è chiaro che stiamo ottenendo risultati migliori delle aspettative di una neopromossa".
 
IL COMUNICATO DEL TELIMAR PALERMO
Alla Piscina Le Naiadi di Pescara finisce 9-5 per i padroni di casa nella prima giornata del girone di ritorno del Campionato di Pallanuoto Maschile di Serie A2 Sud. Il TeLiMar, quindi, resta ancora fermo a quota 11 punti in classifica.
Il match si apre con la rete degli abruzzesi, che vanno sull’1-0 con D’Aloisio a 7’41. I ragazzi dell’Addaura ribattono con Lo Cascio che riapre la partita a 4’16. Il primo parziale si chiude con il TeLiMar in vantaggio per 1-2, grazie alla rete di Lisica arrivata a 2’23.
Il secondo quarto di gioco vede i palermitani allungare con Galioto per l’1-3 a 5’56. Poi, però, è solo Pescara con la rete di Delas su uomo in più a 4’09 e quelle a uomini pari di Prosperi a 1’09 e Di Nardo a 21”, che chiudono il parziale sul punteggio di 4-3.
La seconda metà del match vede subito i padroni di casa cercare l’allungo con Di Fulvio a 7’41 e De Ioris a 7’07 per il 6-3. Lo Dico in superiorità a 6’28 porta il TeLiMar sul 6-4, ma il terzo tempo si chiude con il punteggio di 8-4 per le reti di Di Fulvio a 4’53 e Di Nardo 2’26, entrambi su uomo in più.
L’ultimo parziale si chiude con un goal per parte. Prima arriva quello di Di Fulvio a uomini pari, poi la rete di De Caro in superiorità a 15” dalla sirena, per il definitivo 9-5.
Gaetano Lombardo, Team Manager TeLiMar: “Il girone di ritorno inizia nello stesso modo in cui è finito il girone di andata., con una scarsa prestazione da parte dell’attacco. La difesa tiene abbastanza bene, mentre dall’altro lato ci sono troppe occasioni sprecate, troppi goal sfumati; e il risultato ci penalizza. È chiaro che la squadra deve reagire se vogliamo salvarci. Abbiamo giocato contro una formazione ben strutturata che rispetto alla prima di campionato è cresciuta moltissimo grazie anche agli innesti e che oggi non ci ha fatto sconti, capitalizzando tutte le occasioni che le si sono presentate davanti. Noi non siamo stati così bravi, abbiamo peccato in attacco. Archiviato questo periodo negativo, da sabato prossimo ci deve essere un’inversione di marcia per ottenere quei punti che ci faranno stare tranquilli”.
Alessia Anselmo

Inviaci un tuo commento!

(la tua email email non verrà pubblicata nel sito)
I dati personali trasmessi saranno trattati direttamente da A.S.D. WATERPOLO PEOPLE quale titolare del trattamento ed esclusivamente per lo scopo richiesto garantendo la riservatezza e la sicurezza dei dati.

I dati personali saranno conservati solo il tempo esclusivamente necessario. Ogni interessato può esercitare il diritto di avere informazioni sui propri dati ai sensi dell'art. 7 dlgs 196/2003.

La preghiamo quindi di fornire il suo consenso al trattamento dei dati cliccando sull'apposito riquadro.

* campi obbligatori
Attendere prego...

Grazie della collaborazione!
Il tuo commento è stato registrato in archivio e sarà visibile nel sito dopo l'approvazione amministrativa.

Ok