Attendere prego...

Archivio News

A1 Maschile

Posillipo-Lazio 7-7

  Pubblicato il 06 Gen 2018  14:36
(1-2, 3-1, 0-2, 3-2)
Posillipo: Sudomlyak, Cuccovillo, Ramirez 1, Foglio 1, Mattiello, Picca, Iodice, Rossi, Briganti 1, Marziali 1, Plumpton, Saccoia 3, Negri. All. Brancaccio
Lazio: Correggia, Tulli, Colosimo, Spione 2, Gianni, Di Rocco, Giorgi 2, Sebastiani 1, Leporale, Vitale 2, Maddaluno, Ferrante, Mariani. All. Sebastianutti
Arbitri: Colombo e Ercoli.
Superiorità numeriche: Posillipo 2/6, Lazio 2/5.
Note: nessuno uscito per limite di falli. Espulso per proteste Maddaluno (L) nel quarto tempo.
NAPOLI - Sfiora il successo la Lazio alla Scandone. Anzi, per essere più precisi, i biancocelesti gettano al vento una vittoria che sembrava ormai cosa fatta. In vantaggio 5-7 grazie ad un gol di Daniele Giorgi a due minuti dal termine, i romani si sono visti raggiungere nell'ultimo giro di lancetta dai rossoverdi. Di Ramirez (alzo e tiro) la rete del 6-7 a 28" dal termine, di Foglio (dal centro) il pareggio posillipino a soli 7" dalla sirena. Top scorer del match il capitano posillipino Saccoia, autore di una tripletta.
 
IL COMUNICATO DEL POSILLIPO
Pareggio casalingo per il team di Pallanuoto del Circolo Nautico Posillipo che è tornato oggi in vasca dopo la pausa di Capodanno, contro la SS Lazio. Punteggio finale 7-7 per le due formazioni grazie al gol in chiusura dei posillipini dopo un momento di difficoltà. La squadra di Roberto Brancaccio segna, infatti, il gol del pareggio sul filo di lana, a 7” dalla fine del quarto e ultimo tempo: di Ramirez la rete del 6-7 a 28" dal termine, di Foglio il pareggio. Una gara delicata e forse più faticosa del previsto ma che porta comunque ad un risultato positivo e che fa segnalare top scorer del match il capitano rossoverde Paride Saccoia, autore di una tripletta. Questo il commento dell’allenatore del sodalizio di Via Posillipo: “Punto guadagnato, e dunque positivo ma potevano ovviamente fare di più: purtroppo manchiamo nella fase di gioco conclusiva e non sempre riusciamo ad uscire da fasi negative. Menzione speciale al capitano Saccoia, non solo perché autore della tripletta, ma soprattutto per aver dimostrato grande personalità di gioco”. Prossima gara per il Posillipo, sabato 13 gennaio a Santa Maria Capua Vetere, per il derby contro l’Aquachiara.
 
IL COMUNICATO DELLA LAZIO
Pareggio amaro per la Lazio Nuoto vicina a un'impresa nonostante le assenze pesanti, ma rimontata nel finale dal Posillipo con due gol in 30 secondi. Aquile che perdono così la possibilità di ottenere la sesta vittoria in campionato che avrebbe consentito ai capitolini di piazzarsi nelle zone alte della classifica. Termina dunque 7-7 la sfida dell'11^ di A1 nella Piscina Scandone con tanti rimpianti per una Lazio orfana di Cannella e Gianni (costretti a dare forfait in extremis rispettivamente per una sindrome influenzale e per un problema alla spalla) e con Colosimo e Maddaluno ancora non al meglio. Da sottolineare, in particolare, la gara del veterano Giorgi (doppietta) e dei giovani Spione, Sebastiani e Vitale (cinque gol in tre). I ragazzi di Claudio Sebastianutti, dunque, si fermano sul più bello, ma raggiungono momentaneamente il sesto posto in attesa della sfida tra Canottieri e Acquachiara. La partita è stata molto equilibrata con i biancocelesti avanti al termine del primo tempo grazie alla rimonta firmata da Vitale e Giorgi, dopo la rete iniziale di Saccoia. Nel secondo periodo, il Posillipo reagisce e va al riposo in vantaggio 4-3. Dopo l'intervallo lungo, la Lazio si riporta in avanti e la rete del 5-7 di Giorgi a due minuti dalla fine sembrava poter chiudere definitivamente il match. I padroni di casa, però, negli ultimi trenta secondi sfruttano un momento di black-out dei biancocelesti e raggiungono un'insperato pareggio grazie ai gol di Ramirez e Foglio. La Lazio scenderà di nuovo in vasca mercoledì 10 gennaio alle 19.30 nel turno infrasettimanale: al Foro arriverà il Brescia.
Il tecnico sul piano vasca della Lazio Nuoto, Claudio Sebastianutti: "Non è facile commentare una partita del genere. Voglio comunque vedere il bicchiere mezzo pieno. Si tratta di un pari che ci farà crescere in futuro. Un'esperienza pallanuotistica per i più giovani, una lezione che servirà per tutto il campionato per i più grandi. Pareggiare in questo modo, subendo due gol negli ultimi trenta secondi, farà aumentare la concentrazione in tutto il gruppo che dovrà essere sempre più consapevole del proprio potenziale. Eravamo vicini a compiere un'impresa a Napoli senza due titolari. Ce ne andiamo via con un punto e con l'augurio di ricordarci per sempre cosa accade quando si abbassa la tensione". 
 
 

Inviaci un tuo commento!

(la tua email email non verrà pubblicata nel sito)
I dati personali trasmessi saranno trattati direttamente da A.S.D. WATERPOLO PEOPLE quale titolare del trattamento ed esclusivamente per lo scopo richiesto garantendo la riservatezza e la sicurezza dei dati.

I dati personali saranno conservati solo il tempo esclusivamente necessario. Ogni interessato può esercitare il diritto di avere informazioni sui propri dati ai sensi dell'art. 7 dlgs 196/2003.

La preghiamo quindi di fornire il suo consenso al trattamento dei dati cliccando sull'apposito riquadro.

* campi obbligatori
Attendere prego...

Grazie della collaborazione!
Il tuo commento è stato registrato in archivio e sarà visibile nel sito dopo l'approvazione amministrativa.

Ok