Attendere prego...

Archivio News

A1 Maschile

Posillipo-Catania 7-4

  Pubblicato il 20 Gen 2018  12:05
(3-1, 0-1, 1-2, 3-0)
Posillipo: Sudomlyak, Cuccovillo, Ramirez, Foglio 1, Mattiello 1, Picca, Iodice, Rossi, Briganti, Marziali 1, Ricci, Saccoia 4, Negri. All. Brancaccio
Seleco Catania: Jurisic, Lucas, Torrisi B., La Rosa 2, Catania 1, Russo, Torrisi G. 1, Danilovic, Kacar, Privitera, Divkovic, Kovacic, Graziano. All. Dato.
Arbitri: Ingannamorte e Centineo.
Superiorità numeriche: Posillipo 3/12, Catania 3/14.
Note: nel primo tempo Jurisic (C) para un rigore a Ramirez. Espulso per proteste il tecnico Brancaccio (P) nel terzo tempo. Usciti per limite di falli Marziali (P) nel terzo tempo e Cuccovillo (P) nel quarto tempo.
NAPOLI - Il Posillipo espugna la Scandone. Prima vittoria davanti al pubblico amico per la squadra di Brancaccio, conquistata grazie a un ottimo approccio (3-0) e soprattutto ad un gran finale di gara. Forse è lecito dire che si tratta della miglior partita stagionale dei rossoverdi, di certo lo è di capitan Saccoia (4 gol). Molto bravi in casa rossoverde anche il solito Marziali e Mattiello. Catania molto bene nella parte centrale dell'incontro, ma poi ha ceduto proprio quando sembrava che potesse anche aggiudicarsi a gara.
Cronaca. Kovacic si fa sfuggire al centro Marziali, che non perdona (1-0). Jurisic para un rigore a Ramirez, ma il Posillipo insiste: Foglio riprende in beduina un tiro di Marziali respinto dal portiere etneo e raddoppia, Saccoia segna il primo dei suoi quattro gol e fa tris (3-0).
Sembra che la gara possa essere in discesa per il Posillipo, ma progressivamente la squadra di Dato si organizza, assesta la difesa e raggiunge gli avversari (4-4) con una doppietta in superiorità di La Rosa, che si fa valere anche nelle retrovie salvando un gol che sembrava già fatto.
Il Posillipo non riesce più ad andare in gol, gli ospiti hanno a disposizione due superiorità numeriche consecutive, ma la difesa rossoverde regge molto bene. Si va all'ultimo intervallo sul punteggio di parità (4-4) e con il Posillipo che deve giocare il quarto tempo senza un uomo importante come Marziali.
In apertura di quarta frazione Saccoia riporta avanti i suoi con un bel tiro da posizione 2, poi la squadra di Brancaccio sbaglia due superiorità di fila e rischia il pareggio: é Rossi, sostituendosi a Negri con un grande intervento, a salvare la porta rossoverde. Il Posillipo, che ha ancora tanta benzina in corpo, chiude il match con gol che premia la buona gara di Mattiello e con il poker di Saccoia, stavolta in controfuga.
 
IL COMUNICATO DEL POSILLIPO
Sono tre punti importantissimi quelli conquistati dal team di pallanuoto maschile del Circolo Nautico Posillipo che oggi in casa alla piscina Scandone di Fuorigrotta ha battuto per 7-4 Seleco Nuoto Catania. Una gara che vede i posillipini portarsi in vantaggio nel primo minuto di gioco, chiudendo sul 3-1 il primo quarto, nonostante un rigore assegnato ma non messo a segno da Ramirez. Nel secondo tempo gli ospiti riescono ad accorciare le distanze e si portano ad un solo punto dai padroni di casa, chiudendo il tempo sul 3-2. È nel terzo tempo però che la squadra di Roberto Brancaccio sembra non riuscire a mantenere la gara concedendo un parziale di 4-4 agli avversari e rimediando anche tre espulsioni, di cui due in vasca per somma di falli (Marziale e Cuccovillo) e la terza per l’allenatore Brancaccio, per proteste. Ma sembrare vuol dire non essere e infatti i rossoverdi si giocano il tutto per tutto nell’ultimo parziale di gara, dove grazie ad una doppietta di capitan Saccoia, già autore di due gol, e ad una rete di Mattiello, fissano il risultato sul 7-4, che sarà poi quello segnato sul tabellone allo scadere del tempo regolamentare. Una bella vittoria in una Scandone che ha applaudito i ragazzi rossoverdi e osannato il capitano autore di un fantastico poker e che permette al Posillipo di scalare la classifica allontanandosi dalla pericolosa zona play out. Questo il commento di Brancaccio: “C’è stata una grandissima reazione dei ragazzi nel quarto tempo, dove hanno dato davvero il massimo. Il mio ringraziamento oggi va alla squadra intera e allo staff. Ora c’è la pausa, poi ritorneremo alla Scandone contro Ortigia Siracusa. Ci riposiamo per poi affrontare la seconda parte del campionato”.
 
IL COMUNICATO DEL SELECO CATANIA
Si chiude con una sconfitta il girone d'andata della Nuoto Catania, che soccombe nella trasferta contro Posillipo, dopo una prestazione altalenante. Il primo quarto si apre subito con un parziale di 3-0 per i padroni di casa, grazie alle reti di Marziali, Foglio e Saccoia. Un inizio subito in salita che almeno inizialmente non scoraggia la formazione di mister Giuseppe Dato, anche grazie ad un rigore parato da Jurisic a Ramirez. Poco a poco gli ospiti entrano in ritmo, trovando con Giorgio Torrisi il primo goal, accorciando con Sparacino nell'unica marcatura del secondo periodo e trovando il pareggio, dopo il 4-2 firmato ancora da Saccoia, con la doppietta di La Rosa. Da quel momento la fase offensiva, già lenta e poco incisiva come dimostra la bassa percentuale di realizzazione in superiorità numerica, si blocca del tutto. L'ultimo quarto, infatti, è ancora tutto di marca partenopea, che chiude l'incontro trascinata dal capitano Saccoia con un altro 3-0, quello del definitivo 7-4.
"Dopo un inizio difficile - afferma il tecnico Giuseppe Dato - pur non giocando bene, avevamo preso la scia giusta per rimontare e magari provare a mettere la testa avanti. C'erano le condizioni giuste ma nell'ultimo quarto abbiamo nuovamente ripreso a giocare male. Questa sconfitta fa il paio con quella di sabato scorso contro la Canottieri Napoli, sebbene con un avversario più alla nostra portata. Abbiamo fatto un passo indietro rispetto alle importanti trasferte a Firenze e Ortigia, per questo dobbiamo lavorare tanto in questa sosta per uscire dalla zona play-out. Per gli impegni di World League abbiamo chiesto di anticipare l'impegno con Trieste e quella sfida diventa già decisiva. Ci sono sempre meno opportunità e non bisogna più sbagliare".
 
 

Inviaci un tuo commento!

(la tua email email non verrà pubblicata nel sito)
I dati personali trasmessi saranno trattati direttamente da A.S.D. WATERPOLO PEOPLE quale titolare del trattamento ed esclusivamente per lo scopo richiesto garantendo la riservatezza e la sicurezza dei dati.

I dati personali saranno conservati solo il tempo esclusivamente necessario. Ogni interessato può esercitare il diritto di avere informazioni sui propri dati ai sensi dell'art. 7 dlgs 196/2003.

La preghiamo quindi di fornire il suo consenso al trattamento dei dati cliccando sull'apposito riquadro.

* campi obbligatori
Attendere prego...

Grazie della collaborazione!
Il tuo commento è stato registrato in archivio e sarà visibile nel sito dopo l'approvazione amministrativa.

Ok