Attendere prego...

Archivio News

A1 Maschile

Florentia-Pallanuoto Trieste 13-6

  Pubblicato il 28 Mar 2018  18:49
(5-1, 2-2, 1-2, 5-1)
Florentia: Cicali, Generini, Eskert 1, Coppoli 4, Turchini, Bini 1, Turchini, Dani 1, Razzi 2, Tomasic, Astarita 2 (1 rig.), Di Fulvio A. 2, Maurizi. All. Tofani.
Pallanuoto Trieste: Oliva, Podgornik, Petronio 2, Ferreccio, Giorgi A., Giacomini, Gogov 2, Turkovic, Vico 2, Spadoni, Mladossich, Mezzarobba, Persegatti. All. Krstovic.
Arbitri: Frauenfelder e Gomez.
Superiorità numeriche: Florentia 3/5 + due rigori (uno annullato a Razzi per posizione irregolare nel terzo tempo), Pallanuoto Trieste 2/6.
Note: uscito per limite di falli Mezzarobba (T) nel quarto tempo.
 
FIRENZE - Massimiliano Cicali festeggia nel migliore dei modi il suo 21° compleanno, cioè con i tre punti e con una prestazione che al termine dell'incontro lo colloca tra i migliori in campo.
La squadra di Tofani, che sta facendo un grande campionato, era nettamente favorita in questa gara ed ha rispettato il pronostico nella prima parte dell'incontro con l'aiuto di una difesa triestina troppo poco reattiva e di un attacco, quello giuliano, che più di una volta concede controfughe ai padroni di casa: ad esempio quella che porta alla palombella vincente di Astarita (5-1). In apertura di seconda frazione dal lato cattivo Andrea Di Fulvio allunga (6-1), un +5 ribadito più volte dalla Florentia, l'ultima con una cannonata di Coppoli (8-3).
Sembra tutto facile per la squadra di Tofani e invece gli uomini di Krstovic non si danno per vinti, recuperano gran parte del passivo (8-6) e si mangiano l'occasione del possibile -1 con Gogov, che se ne va tutto solo in controfuga ma trova l'opposizione di Cicali. Dal possibile 8-7 al 9-6 il passo è breve: Eskert conquista l'uomo in più, Astarita potrebbe tirare quasi a colpo sicuro ma con altruismo cede il pallone allo stesso Eskert, che non può proprio sbagliare. Subito dopo Coppoli (gran partita la sua) si gira al centro e mette dentro il pallone del 10-6. La Pallanuoto Trieste si sfalda e chiude con un -7 troppo severo consentendo tra l'altro al giovanissimo portiere biancorosso Maurizi di trascorre indenne tra i pali i minuti che tra gli applausi del pubblico di casa gli concede Tofani.
 
IL COMUNICATO DELLA FLORENTIA
La Florentia batte il Trieste e vola a più cinque dalla zona play out a sei giornate dal termine della regular season.
Ad inizio partita Tofani può contare sulla migliore Rari che dopo il primo quarto di gioco è già in vantaggio 5 a 1 grazie alle doppietta di Coppoli e le reti di Razzi, Di Fulvio e Astarita. Per i triestini è Petronio ad andare a segno con la complicità della retroguardia gigliata.  Il secondo tempo la Florentia amministra l’ampio vantaggio con tattica e sapienza, colpendo gli ospiti dalla loro parte debole prima con Di Fulvio e poi con Dani. Vico e Gogov tengono a galla i rosso blu con due goal di potenza e precisione.
Al cambio campo le due squadre si presentano con pochi falli e un briciolo di stanchezza dopo gli impegni di sabato, e non accade nulla fino a metà tempo quando un Coppoli in grande spolvero allunga a più cinque il parziale a favore dei gigliati. Al quinto minuto Petronio e Vico suonano la carica per i propri compagni, mentre la Florentia si sente già appagata e con la testa alle feste. Mezzarobba interviene dopo aver subito espulsione e Gomez assegna giustamente il rigore a favore dei gigliati. Dai cinque metri si presenta Razzi che realizza, ma Gomez dice che il corpo è in avanti e annulla. Il terzo tempo finisce praticamente qui con il Trieste in attacco a tentare il tutto per tutto. Nell’ultimo quarto è ancora Vico ad andare a segno dopo appena quindici secondi con un destro che manda su tutte le furie Tofani.  Il coach alza la voce e l’asticella e richiama all’ordine i propri ragazzi che nel giro di qualche minuto ristabiliscono il parziale più cinque prima con Eskert e poi con due gran goal di Coppoli e Bini. Gli ospiti accusano il colpo e sul finire Astarita, su rigore e Razzi fissano il risultato sul 13 a 6 che spedisce la Florentia in settima posizione. A fine partita grande soddisfazione da parte di Roberto Tofani che elogia il gruppo e commenta positivamente la doppia vittoria prima della pausa:” Ad inizio partita temevo che i ragazzi accusassero un calo mentale dopo la bella vittoria di sabato in casa della Lazio. Invece ancora una volta mi hanno dimostrato una grande professionalità e una mentalità da vera squadra. Sono contento per questa doppia vittoria che ci allontana temporaneamente dalla zona calda, anche se abbiamo l’obbligo di non accontentarci. Ora godiamoci queste feste che alla ripresa ci aspettano ancora due test importanti”.
 
IL COMUNICATO DELLA PALLANUOTO TRIESTE
Sconfitta esterna per la Pallanuoto Trieste nella settima giornata di ritorno del campionato di serie A1 maschile. Alla “Nannini” la Rn Florentia si è imposta sugli alabardati per 13-6, risultato che rispecchia solo in parte l’andamento del match. “Purtroppo abbiamo iniziato male – spiega a fine gara l’allenatore Miroslav Krstovic – sbagliando completamente l’approccio al match. Poi però siamo risaliti, facendo un buon pressing. E all’inizio del quarto periodo abbiamo anche avuto l’occasione per andare sul -1. Chissà cosa sarebbe successo… Loro comunque sono più forti e completi di noi. Sconfitta che fa male, ma non ci resta che guardare avanti e lavorare per i play-out”.
La cronaca. L’equilibrio regge poco più di 3’. Coppoli colpisce dalla distanza (1-0), Razzi raddoppia in superiorità numerica (2-0), Coppoli sfugge in transizione e firma il 3-0. Trieste fatica in attacco ma resta a galla grazie ad un gol di Petronio con l’uomo in più (3-1 a 1’29’’ dalla fine del tempo). Poi ci si mette anche la sfortuna, sotto forma di involontaria deviazione di Vico alle spalle di Oliva (4-1). Passano 30’’ e la controfuga di Astarita chiude un primo periodo difficilissimo per la Pallanuoto Trieste, sotto per 5-1.
Nella seconda frazione i ritmi un po’ calano e la Florentia specula sul largo vantaggio accumulato. Di Fulvio trova il gol del 6-1, Vico risponde dalla posizione di centroboa (6-2), gli alabardati concedono un’altra controfuga e Di Fulvio realizza facilmente il 7-2. Gli ospiti ci credono e proprio a 1’’ dalla fine del tempo Gogov con l’uomo in più trova l’angolo giusto: 7-3 per i toscani al cambio di campo.
Nel terzo periodo la squadra di Krstovic prova in tutti i modi a tornare in partita, ma spreca un paio di clamorose occasioni a due passi da Cicali. Non sbaglia invece il solito Coppoli, che mette alle spalle di Oliva il gol dell’8-3 a 4’51’’ dalla fine del tempo. Trieste non si abbatte. Gogov sforna un preciso assist per Petronio (8-4), poi a stretto giro Vico confeziona l’8-5 con un gran bel movimento dalla posizione di centroboa. L’inerzia del match sembra passata nelle mani degli ospiti. Razzi fallisce un rito di rigore (battuta irregolare), ma Trieste non capitalizza. La sfortuna ci mette di nuovo lo zampino quando un gol di Vico diventa fallo grave, con il fischio degli arbitri arrivato proprio nell’istante del tiro a rete del centroboa serbo. Niente -2, ma alabardati comunque in scia dei toscani sull’8-5 di fine terzo periodo.
In apertura di quarto periodo la svolta del match. Passano 17’’ dallo sprint e Vico insacca l’8-6 su assist di Petronio. Nell’azione successiva Gogov si ritrova da solo davanti a Cicali, che ipnotizza il numero 7 in calottina blu. Fallita la clamorosa occasione di riportarsi sul -1, Trieste comprensibilmente accusa il colpo. Gli ultimi 5’ sotto tutti di marca gigliata. Eskert, Coppoli, Bini, Astarita (su rigore) e Razzi firmano un parziale di 5-0 che vale il definitivo 13-6. Un passivo fin troppo pesante per la Pallanuoto Trieste.
 
 

Inviaci un tuo commento!

(la tua email email non verrà pubblicata nel sito)
I dati personali trasmessi saranno trattati direttamente da A.S.D. WATERPOLO PEOPLE quale titolare del trattamento ed esclusivamente per lo scopo richiesto garantendo la riservatezza e la sicurezza dei dati.

I dati personali saranno conservati solo il tempo esclusivamente necessario. Ogni interessato può esercitare il diritto di avere informazioni sui propri dati ai sensi dell'art. 7 dlgs 196/2003.

La preghiamo quindi di fornire il suo consenso al trattamento dei dati cliccando sull'apposito riquadro.

* campi obbligatori
Attendere prego...

Grazie della collaborazione!
Il tuo commento è stato registrato in archivio e sarà visibile nel sito dopo l'approvazione amministrativa.

Ok