Attendere prego...

Archivio News

A1 Maschile

Brescia-Pallanuoto Trieste 11-6

  Pubblicato il 24 Mar 2018  12:07
(3-2, 4-3, 2-0, 2-1)
Brescia: Del Lungo, Guerrato 2, Presciutti C., Manzi 1, Guidi 1, Rizzo 1 (1 rig.), Muslim 1, Nora 1, Presciutti N. 1, Bertoli 1, Janovic 1, Vukcevic 1, Morretti. All. Bovo.
Pallanuoto Trieste: Oliva, Podgornik, Petronio 2, Ferreccio, Giorgi A. 2, Giacomini, Gogov 1, Turkovic, Vico 1, Spadoni, Diomei, Mezzarobba, Persegatti. All. Krstovic.
Arbitri: Carmignani e Navarra.
Superiorità numeriche: Brescia 5/11 + un rigore, Pallanuoto Trieste 0/1 + un rigore (tirato da Gogov e parato da Del Lungo).
Note: Morretti in porta dal primo tempo per il Brescia, sostituito da Del Lungo nel secondo tempo. Nessun uscito per limite di falli.
 
IL COMUNICATO DEL BRESCIA
Ancora una prova pensando soprattutto al controllo del gioco e anche il diciannovesimo turno di campionato va in archivio con una vittoria: a Mompiano, l’An Brescia regola la Pallanuoto Trieste per 11 a 6 (3-2, 4-3, 2-0, 2-1, i parziali), alla fine di un match risolto con la calma di chi ha, sì, pensieri su altri obiettivi ma è comunque determinato a far valere il proprio potenziale. Trieste parte altrettanto decisa a dire la sua e, fino al cambio di panchine, rimane in partita anche approfittando di alcune sbavature in copertura da parte dei padroni di casa (7 a 5, il punteggio al termine della seconda frazione). Poi, però, Presciutti e compagni danno un giro di vite al livello della concentrazione e i conti si chiudono grazie al 4 a 1 che i biancazzurri rifilano ai giuliani, con Del Lungo decisivo due volte consecutive su Gogov, alla fine del terzo periodo, prima parando un rigore e poi neutralizzando un uno contro zero.
«Siamo partiti un po’ troppo morbidi – commenta la calottina numero uno dell’An, Del Lungo – e loro ci sono rimasti in scia facendo tesoro delle nostre imprecisioni. D’altronde ci può anche stare, veniamo da carichi di lavoro notevoli e con in testa, soprattutto, la sfida di sabato prossimo con l’Orvosi: in questo periodo, tutto è in funzione del match di Champions e, più in generale, della qualificazione alla Final Eight. Comunque, oggi, quando abbiamo recuperato la giusta lucidità, abbiamo allungato in modo netto e poi abbiamo gestito».     
 
IL COMUNICATO DELLA PALLANUOTO TRIESTE
Difficile fare di più contro i vice-campioni d’Italia. Nella sesta giornata di ritorno della serie A1 maschile, la Pallanuoto Trieste sfodera una buona prestazione ma a Mompiano l’An Brescia regola gli alabardati con il punteggio di 11-6. La squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping gioca bene soprattutto nei primi due tempi, quando ad un certo punto si ritrova avanti per 4-5. Poi però emerge il maggior talento dei padroni di casa. “Sono comunque abbastanza soddisfatto – spiega a fine gara l’allenatore della Pallanuoto Trieste Miroslav Krstovic – abbiamo retto bene in difesa e anche in attacco abbiamo prodotto qualche bella iniziativa. Poi alla lunga loro si sono dimostrati ovviamente più forti”.
Inizio di gara scoppiettante. Rizzo porta avanti il Brescia su rigore (1-0), Vico e Petronio ribaltano il risultato (1-2), poi il fuoriclasse montenegrino Janovic e il mancino della nazionale Nora firmano il controsorpasso bresciano (3-2). Dopo 4’ su ritmi forsennati, le squadre rifiatano e il primo periodo si chiude con i lombardi sul +1. Copione immutato nella seconda frazione. Giorgi dalla distanza impatta sul 3-3, subito dopo però Bertoli buca la difesa alabardata per il 4-3 casalingo. Gli alabardati comunque sono pienamente in partita. Petronio fulmina Morretti da 7 metri (4-4) e Gogov sigla il primo vantaggio ospite (4-5). Bovo corre ai ripari e manda tra i pali il titolare Del Lungo. Muslim in superiorità trova il 5-5 e dopo 5 gol in poco più di 4’ il ritmo un po’ cala. Con Del Lungo in porta però suona tutta un’altra musica per i vice-campioni d’Italia. L’estremo difensore della nazionale cala la saracinesca e in fase offensiva i lampi di classe dell’ex Vukcevic in superiorità numerica e del mancino Manzi spingono il Brescia sul 7-5 del cambio di campo.
Nella terza frazione arriva l’8-5 siglato da Nicholas Presciutti in superiorità, poi Guerrato scappa in controfuga e scrive 9-5. Trieste comunque non si arrende, ma sbatte ripetutamente contro le braccia di Del Lungo, che neutralizza anche un rigore a Gogov. In apertura di quarta frazione Guidi arrotonda sul 10-5. A 2’ dalla sirena capitan Giorgi spezza il lungo digiuno realizzativo alabardato con il gol del 10-6, l’ultima parola è del Brescia che con Guerrato (in superiorità) chiude i conti sul definitivo 11-6.
 
 

Inviaci un tuo commento!

(la tua email email non verrà pubblicata nel sito)
I dati personali trasmessi saranno trattati direttamente da A.S.D. WATERPOLO PEOPLE quale titolare del trattamento ed esclusivamente per lo scopo richiesto garantendo la riservatezza e la sicurezza dei dati.

I dati personali saranno conservati solo il tempo esclusivamente necessario. Ogni interessato può esercitare il diritto di avere informazioni sui propri dati ai sensi dell'art. 7 dlgs 196/2003.

La preghiamo quindi di fornire il suo consenso al trattamento dei dati cliccando sull'apposito riquadro.

* campi obbligatori
Attendere prego...

Grazie della collaborazione!
Il tuo commento è stato registrato in archivio e sarà visibile nel sito dopo l'approvazione amministrativa.

Ok