Attendere prego...

Archivio News

Waterpolo People

Under 17: risultati, tabellini e commenti

  Pubblicato il 10 Feb 2118  07:47
Quarta giornata - Domenica 11 febbraio

Girone 1

Dinamica-Bogliasco Bene 3-31
Arbitro Rovandi
 
Sori-Crocera Stadium 19-7
Arbitro Brasiliano
 
Genova Quinto B&B-Spazio Camogli 10-5
Arbitro Pinato
 
SAVONA-CHIAVARI 17-2 (6-0, 3-1, 3-0, 5-1)
Carisa Savona: Da Rold, Grossi 1, Magliano 1, Taramasco N. 2, Boggiano 3, Patchaliev 2, Caldieri 1, Cora 1, Bertino 2, Nuzzo, Taramasco F. 3, Giovanetti 1, Valenza. Allenatore: Mistrangelo F.
Chiavari: Paganin, Strianese, Lanzi, Mangiante, Chignoli 1(R), Scotti, Brignardello, Chiavaccini 1(R), Bussone, Zero, Campodonico, Laurita. Allenatore: Dinu.
Arbitro: Savarese.
Superiorità numeriche: Savona 4/5, Chiavari 0/7 + rig. 2/3.
Note
• Usciti per limite falli: nessuno.
• A 2:29 dalla fine del 3º tempo, punteggio 11-1, il Chiavari ha fallito un rigore (esecuzione irregolare).
• Nel 4º tempo nel Savona in porta Valenza per Da Rold.
Roberto Sanguineti

CLASSIFICA: Quinto e Savona 12; Bogliasco 9; Camogli e Dinamica Torino 6; Sori 3; Chiavari e Crocera 0

***

Girone 2
 
Florentia-Libertas Vicenza
Arbitro

Barbato Design Vela Ancona-Roberto Plebiscito 9-6
Arbitro Coluccio

Brescia-Pallanuoto Trieste 12-10
Arbitro Pagani Lambri
 
LIBERTAS PERUGIA-SPORT MANAGEMENT 10-5
LRN Autonoleggi Bevilacqua Perugia: Filippucci; Cammarota (1); Arcangeli; Fortunelli; Giuliani; Sonaglia; Milletti M. (4); Bartocci (1); Milletti T. (2); Pellegrini (1); Marini (1); Biancalana; Braconi.
Banco Bpm Sport Management: Franzoni; Rosanò; Barbaglia (1); Codoro (2); Ghiroldi; Coscia Vanoni (1); De Vita; Carelli; Sgaramella; Forte; Re (1); Mazzini.
Arbitro: Cataldi

IL COMUNICATO DELLA LIBERTAS BEVILACQUA PERUGIA
Fin dalle prime bracciate l’incontro è  a favore dei Perugini,  che concludono il primo parziale  3-0. Nel secondo tempo gli ospiti tentano il recupero con due reti consecutive, ma la squadra Umbra non molla e riporta il risultato a più 3 con due gol a uomini pari (parziale 2-2). Nella terza frazione di gioco  lo Sport Management è costretta a giocare in inferiorità numerica per 4 minuti, a causa dell'espulsione definitiva per brutalità del numero 2  Rosano’. I perugini però non approfittano quanto dovrebbero del vantaggio: sbagliano il rigore guadagnato e incassano addirittura due reti degli avversari che attaccano in 5. Il parziale si  conclude 3-2. Nell’ultimo quarto la LRN Bevilacqua riesce a conservare il vantaggio mettendo a segno altri due punti, contro una rete segnata dagli avversari e porta a casa la seconda vittoria in campionato. Superiorità numeriche a favore dei perugini 8, di cui 5 messe a segno, contro le 3 su 8 messe in rete dalla formazione avversaria.

CLASSIFICA: Brescia 12; Pallanuoto Trieste 9; Florentia, Vela Ancona e Libertas Perugia 6; Plebiscito e Sport Management 3; Libertas Vicenza  0

***

Girone 3

Pescara-Roma Vis Nova 3-14
Arbitro Lanza

Lazio-Waterpolo Bari 7-12
Arbitro Baretta

Enel Civitavecchia-Alma Nuoto mercoledì 14 febbraio
Arbitro Boccia

ROMA NUORO-ZERO9 8-5 (2-3; 2-0; 0-1; 4-1)
Roma Nuoto: Maiolatesi, Lavini (1), De Santis, Francesco Faraglia (3), Pietro Faraglia, Roncaioli, Giovannini, Cum (3), Pierri, Pistola (1), Taraddei, Bondi, Ceci. TPV Gatto
Zero9: Giannotti, Viglialoro (2), Serao, De Stasio, Graziosi, Di Bernardo, Capezzone (2), Micucci (1), Sordini, De Matteis, Salvi, Cano, Droghini.
TPV Fonti.
 
IL COMUNICATO DELLA ROMA ZERO9
Si trattava dello scontro al vertice per definire la squadra leader del girone 3 del torneo U 17 Naz A ed ad aggiudicarselo è stata la Roma  Nuoto al  termine di una partita equilibrata per tre tempi e poi meritatamente vinta dalla squadra di casa nel decisivo quarto tempo.
La partita si apriva con un primo tempo di botta e risposta fra le due squadre con  i gol alternati di Cum e Faraglia  per la Roma e la doppietta di Viglialoro ed  il gol Micucci per la Zero9.
Secondo tempo  di marca romanista  anche grazie a  due superiorità non realizzate dalla Zero9 che però veniva graziata dall’errore di Faraglia su rigore. (4-3).
Terzo tempo con la  Zero9 che agguanta il pareggio con Capezzone (4-4) e a cui viene negato un goal netto dietro la linea di porta ( decisione molto dubbia) su tiro deviato dietro al palo dal portiere.
La partita si sarebbe decisa nel quarto tempo  dove la Roma Nuoto esprime una migliore pallanuoto realizzando nella fase decisiva della partita due controfughe culminate con altrettante espulsioni a favore, una addirittura sulla respinta del tiro di rigore fallito dalla Zero9 e l’altra su superiorità numerica ancora una volta fallita dagli ospiti, che fissavano  il risultato sul 6-4.  
A quel punto il risultato  veniva assicurato  dall’ulteriore  rigore questa volta realizzato da Faraglia e dal gol ancora di Cum; a poco serviva il gol finale di Capezzone che fissava il risultato sull’ 8 a 5 a favore dei padroni di casa.
Questo  il commento del tecnico della Zero9 Stefano Fonti: “Abbiamo perso contro un'ottima Roma che ha meritato i 3 punti. Ancora una volta perdiamo la testa nel quarto tempo e stavolta i 3 minuti di pazzia ci sono costati cari, non si possono prendere 2 reti in controfuga quando avevamo un tiro di rigore e una superiorità numerica a favore.. Errori gravissimi questi che sommati a tanti altri durante la partita e alla bravura e determinazione dei nostri avversari ben guidati in panchina da Maurizio Gatto , hanno determinato la nostra meritata sconfitta..!! Dobbiamo rimboccarci le maniche e ripartire, lavorando con i ragazzi sugli errori tecnico tattici e sul perché nei momenti caldi degli incontri perdiamo la concentrazione..!!!.”.
Prossimo impegno per i ragazzi di Via Cina il prossimo 25 Feb ore 19:30 contro il Civitavecchia.

CLASSIFICA: Roma Nuoto 12; Zero 9 e Roma Vis Nova e Waterpolo Bari 9; Lazio e Pescara 3; Alma Nuoto* e Civitavecchia* 0

***

Girone 4
 
TELIMAR PALERMO-CANOTTIERI NAPOLI 8-10 (1-1, 1-3, 5-2, 1-4)
Telimar Palermo: Cartaino, De Biasi, Di Falco, Mesi, Occhione 2, La Cerva, Fabiano 5, Messana, Immordino, Silvestri, Trapanese, Raineri 1, Caprì.
Canottieri Napoli: Fuorto, Zizza 1, Basile, Anello 1, Di Martire G. 4, Telese, Bellino, Canale, Travaglini, Papa, Sibilio 1, Tartaro 3, Fraioli.
Arbitro: Scafidi
PALERMO - Alla fine del terzo tempo il risultato è 8-6 per il Telimar, quattro degli otto gol palermitani sono di Fabiano. "Poi i miei ragazzi - spiega Enzo Massa - hanno fatto uno splendido quarto parziale ed abbiamo messo tre punti pesanti in classifica".
Gianpiero Di Martire con un poker miglior marcatore dei giallorossi. Il quarto gol vale il sorpasso (8-9) a due minuti dal termine, poi Zizza chiude il match a un minuto dalla sirena. Gran partita difensiva di Anello nella squadra del Molosiglio.
 
Tgroup Arechi-Famila Muri Antichi 7-6
Arbitro Rotunno
 
CATANIA-POSILLIPO 5-8 (2-3, 2-1, 0-2, 1-2) 
Seleco Catania
: Castorina, Basile, Torrisi R., Scollo, Condemi A. 3, Pulvirenti, Terminella, Riolo, Alessio, Forzese 2, Condemi F., Abramo, Cristaudo. All. Fazekas.
Posillipo: Pezzullo, Iodice 3, Silipo, Pane, Orlandino, Franco, Parrella P. 2, Silvestri 1, Santangelo, Ricci M. 2, Napolitano, Parrella J., Damiano. All. Mattiello.
Arbitro: D'Antoni
IL COMMENTO DI ZOLTAN FAZEKAS (allenatore del Seleco Catania): "Abbiamo purtroppo subito il difficile inizio in salita. Siamo stati bravi a risalire poco a poco ma siamo mancati proprio nel momento decisivo finale. Sei dei nostri atleti giocano in serie B già il sabato e dobbiamo saperli gestire bene. Esperienze come quelle odierne ci servono però per crescere perché mettono in evidenza i limiti e gli errori che possiamo evitare o eliminare per il proseguo del torneo. Affrontiamo squadre importanti e dobbiamo evitare passi falsi".
 
ORTIGIA-R.N. SALERNO 7-13
Arbitro: Carmignani
IL COMUNICATO DELLA CAMPOLONGO R.N. SALERNO
La formazione Under 17 della Rari Nantes Salerno ha violato la piscina dell'Ortigia Siracusa imponendosi con il punteggio di 13-7. La vittoria e risultati provenienti dagli altri campi (Telimar Palermo-Canottieri Napoli 10-12; Seleco Catania-Posillipo 5-8) lasciano intatte le speranze dei giallorossi di qualificarsi al girone successivo. "La cosa positiva di oggi sono stati i 3 punti. Mi aspetto molto dai ragazzi e loro lo sanno. Anche se avevamo qualche assenza, non giustifica i nostri cali di tensione. Per passare il turno dobbiamo imparare ad essere concentrati 4 tempi su 4, e difendere forte in ogni situazione. Non si può più sbagliare e ogni partita può essere decisiva per la qualificazione". Il duro commento del tecnico Andrea Scotti Galletta prima di imbarcarsi per il viaggio di ritorno dalla Sicilia.
In acqua: Milione, Arienzo, Polichetti, Mazzariello, Orio (3), Lauria (2), Longo, Ragosta (4), Carrella (1), Di Mauro, Russo (1), Malandrino (2), Sciancalepore.

CLASSIFICA: Posillipo 12; Canottieri Napoli 9; R.N. Salerno, Telimar Palermo, Arechi e Catania 6; Muri Antichi 3; Ortigia 0

Inviaci un tuo commento!

(la tua email email non verrà pubblicata nel sito)
I dati personali trasmessi saranno trattati direttamente da A.S.D. WATERPOLO PEOPLE quale titolare del trattamento ed esclusivamente per lo scopo richiesto garantendo la riservatezza e la sicurezza dei dati.

I dati personali saranno conservati solo il tempo esclusivamente necessario. Ogni interessato può esercitare il diritto di avere informazioni sui propri dati ai sensi dell'art. 7 dlgs 196/2003.

La preghiamo quindi di fornire il suo consenso al trattamento dei dati cliccando sull'apposito riquadro.

* campi obbligatori
Attendere prego...

Grazie della collaborazione!
Il tuo commento è stato registrato in archivio e sarà visibile nel sito dopo l'approvazione amministrativa.

Ok