Attendere prego...

Archivio News

Tutte le News

Under 17 A: risultati, tabellini e commenti

  Pubblicato il 23 Mar 2015  00:29
Prima giornata di ritorno
 
Girone 1
IMPERIA-BOGLIASCO 4-21 (1-6, 1-3, 1-6, 1-6)
RARI NANTES IMPERIA  Merano, /, Lapichello, J. Spano 1, E. Spano, Taramasco 1, Campi, Barucco, Ravoncoli, Ramone, Grossi 1 rig., /, Salvati 1. Allenatore Gerbò 
RARI NANTES BOGLIASCO Celli, Caliogna 1,Tamburini 1, Durante 1 rig., Azzarini 1, Bianchi 3, M. Guidi 3, Greco, Puccio 4, Prian 5, Garetto, E. Novara 2, Di Donna. Allenatore  Sbolgi.
Arbitro Savino
Note Superiorità Numeriche Imperia 2/9 e un rigore, Bogliasco 3/8 e un rigore. Usciti per te falli: Garetto (B) e Novara (B) nel quarto tempo.
IL COMUNICATO DEL BOGLIASCO
C’è spazio per tutti nella partita che il Bogliasco gioca ad Imperia, due tempi a testa per i portieri Celli e Di Donna, il debutto con gol su rigore di Stefano Durante.
Giovanna Rosi
 
CROCERA STADIUM-SAVONA 7-10 (0-3; 4-2; 1-1; 2-4)
Crocera Stadium: Rotta; Figini; Pedrini 3(1R); Maiocchi; Incardona; Insogna; Coleschi; Miceni 1; Gjurra; Dellepiane 3; Bossola; De Windt; Caporali. Allenatore: Damonte.
Carisa R.N. Savona: Collami 2; Robello; Giunta L. 2; Giordano 1; Erca; Giunta A. 1; Delvecchio 3;Amenduni; Rosso 1; Console; Mistrangelo; Laurini. Allenatore: Pisano.
Arbitro: Piano.
Sup.Num: CRO 2/8 + RIG. 1/1; SAV 5/6.
Note
- Usciti per limite di falli: Giunta A. e Giordano (SAV) rispettivamente a 4:11 e 1:52 dalla fine del 4° tempo.
- Savona con 12 giocatori a referto; in porta Laurini.

SPAZIO CAMOGLI-ARENZANO 6-8
Arbitro: Brasiliano
 
CLASSIFICA: Bogliasco 18; Savona 15; Camogli 9; Arenzano e Crocera 6; Imperia 0.
 
***
 
Girone 2
LAVAGNA 90-BRESCIA WATERPOLO 22-3 (6-0; 3-0; 6-2; 7-1)
DiMeglio Lavagna 90: Gabutti; Solari; Giglio (VK); Bruni (1); Pedroni (K) (4); Pagliuso (2); Silvestri (1); Corsini (1rig); Luce (5); Cotella (4+1rig); Gatti (2); Molinari; Mancuso (1). All. Berri.
Brescia Waterpolo: Massenza (K); Ranzanici; Monti; Tononi (2); // ; Zini (VK); Feringhetti; Romano; // ; Piazza (1); Turra; Sordillo. All. Sussarello.
Arbitro: Maggi.
Superiorità numeriche: DiMeglioLavagna 90  6/11 + 2 rigori, Brescia WP 0/3.
Note: nel II tempo uscito per limite di falli Sordillo (BRESCIA); a 4'52” del IV tempo EDCS art. 21.13 Zini (BRESCIA); Brescia WP con dieci giocatori a referto.     
IL COMMENTO DI BERRI (allenatore della DiMeglio Lavagna 90): "Sono molto contento per la nostra vittoria, ma non molto per la prestazione che è stata un po' altalenante, a parte il primo tempo in cui i miei ragazzi sono stati un po' più concentrati. Su questo aspetto (la concentrazione) dobbiamo e possiamo migliorare, perché essa condizionerà la classifica finale di questa prima fase. Infatti il nostro è un girone piuttosto equilibrato, e basta un tempo mal giocato per perdere con la Pro Recco e la Pallanuoto Trieste, e finire così al terzo posto.
Ad ogni modo, c'è grande soddisfazione per il fatto che ci siamo ancora una volta qualificati per le semifinali, traguardo impensabile per la nostra società fino a tre anni fa. A me spetta il compito di continuare a far crescere questo bel gruppo di atleti, nella maggior parte, di provenienza dal vivaio, nella speranza di ottenere un bel piazzamento nel girone. Io comunque credo che la terza di questo girone potrà rappresentare un'insidia per qualsiasi squadra nella fase semifinale.Da domani penseremo a prepararci alla prossima sfida con il Trieste del mio amico Stefano Piccardo".
 
PRO RECCO-PALLANUOTO TRIESTE 4-7 (0-1; 1-4; 1-1; 2-1)
PRO RECCO - Massaro, Barattini , Bocciardo, Benassuti, Squeri, Stagno F., Cipollina 2, Stagno S., Penco, Denegri, Davin, Bassani 2, Megna. All. Brasiliano
PALL. TRIESTE - Giorgi, Pecorella, Zadeu 3, Rinaldi, D'Agaro, Jankovic, Cosoli, Mezzarobba 3, Cernic, Podgornik 1, Gianeselli, Ferraris, Persegatti. All. Piccardo
Arbitro: Daniele Bianco
IL COMUNICATO DELLA PRO RECCO
Prima e inaspettata sconfitta della squadra Under 17 contro la Pallanuoto Trieste .
Gli ospiti sono scesi a Sori pronti a ribaltare la sconfitta subita all'andata a Trieste nella prima giornata di andata del girone.
Parte male la Pro che nell'arco di meno di due minuti deve praticamente perdere Patryk Squeri che marcando il centro subisce due espulsioni e deve accomodarsi in panchina.
Il Trieste segna su rigore con Mezzarobba e si porta in vantaggio ma le due squadre si stanno ancora studiando.
Nel secondo tempo gli ospiti approfittano di una fase critica della Pro Recco e allungano il vantaggio con doppiette di Zadeu e Mezzarobba mentre il Recco accorcia con Cipollina.
Sembra frastornata la squadra di casa, assente, priva di ogni idea e commette troppi errori quando ha l'occasione per avvicinarsi alla porta avversaria.
Al cambio delle panchine gli ospiti conducono meritatamente per 5 a 1.
Prova il coach biancoceleste Brasiliano a dare una scossa ai suoi ragazzi ma sembra che oggi non ci sia voglia di giocare.
Il Trieste allunga con Zadeu mentre per i locali va a segno ancora Cipollina.
Nell'ultima frazione di gioco i ragazzi di Piccardo gestiscono il risultato e il Recco accorcia con doppietta di Bassani ma la rete conclusiva del bravo Podgornik spezza tutte le possibilità di rimonta.
All'ultimo secondo di gioco l'arbitro assegna un rigore al Recco ma Lele Bassani non riesce a realizzare chiudendo la gara per 7 a 4 per gli ospiti che lasciano la piscina di Sori con una vittoria meritata.
"Squadra assolutamente non all'altezza delle aspettative - dichiara il coach dei liguri Brasiliano - nessuna intensità in ripartenza, lenta e approssimativa la chiusura dei contropiedi avversari, fallimentare dal punto di vista tattico e nell'esecuzione di quanto veniva indicato.
La mia squadra oggi è stata presuntuosa nelle conclusioni e nell'esecuzione degli schemi, in assoluto la peggior partita come singoli e come gioco di SQUADRA.
Concetto, quello di SQUADRA, che non è stato assolutamente compreso da alcuni degli elementi che, non so a che titolo, si ritengono al di sopra delle critiche, tutte cose di cui, come Tecnico , mi assumo la totale responsabilità così come del risultato.
Sarà mia cura provvedere a rimediare al più presto a quanto visto oggi".
Il tempo per reagire c'è certamente ora vedremo come i ragazzi del Recco sapranno affrontare i prossimi mesi che sono certamente molto importanti.
Gianfranco Mantovani

CHIAVARI-BRESCIA 9-16
Arbitro: Ferrari A.
IL COMUNICATO DELL'AN BRESCIA
Sull’Under 17 il resoconto del tecnico Guerrato: «È stata una buona prova, siamo sempre stati avanti nel punteggio, con un buon minutaggio per tutti i tredici. Ora pensiamo al prossimo impegno con il Recco: vogliamo dimostrare che la brutta performance dell’andata è stata un incidente».
 
CLASSIFICA: Pro Recco e Lavagna 15; Pallanuoto Trieste12; Brescia Waterpolo e An Brescia 6; Chiavari 0
 
***
 
Girone 3
ROMA 09-VELA ANCONA 6-4 (2-0)(0-2)(1-1)(3-1)
Roma09: Segna, Fumagalli, Ziantoni (1), Lauricella, Bogni (3), Zucchini, Gentili, Fantini, Calzavara, Giugliano, Barberini (1),Filiberti, Sordini (1). TPV:Fonti
Vela Nuoto Ancona: Firmani, Breccia, Bersacchia, Pugnaloni, Verde, Pierpaoli, Vaccarini, Di Monaco, Gregorio, Bartolucci (2), Sabatini (2), Battaglia, Freddara. TPV: Cerotti
IL COMUNICATO DELLA ROMA 09
In una partita combattutissima e nuotata a ritmi elevati,hanno la meglio i ragazzi della Roma09 grazie ad una maggiore precisione in superiorità numerica e ad una difesa ancora una volta quasi perfetta soprattutto in inferiorità numerica. Tre punti fondamentali conquistati contro una ottima Ancona  per raggiunge la qualificazione tra le 16 squadre più forti d'Italia under 17.
ROMA NUOTO-PESCARA 8-3  (3-1; 1-0; 3-2; 1-0)
Roma Nuoto: De Michelis, Papa (1), Romanini (1), Moroni (4), Cariello, Navarra, Sebastiani, Pappacena, Pistola, Sferrazza (2), Spione, Giacomozzi, Faraglia
Sup. Roma: 3/11 + 4 rigori (tre realizzati da Moroni, uno nel primo tempo e due nel terzo tempo; uno realizzato da Sferrazza nel quarto tempo)
Arbitro: Guarnieri
Sup. Pescara: 1/9
Sequenza segnature: 3-0, 3-1, 7-1, 7-3, 8-3
IL COMUNICATO DELLA ROMA NUOTO
Parte nel migliore dei modi il cammino della Roma Nuoto nel girone di ritorno del campionato nazionale U17 "A". Battuto il Pescara con un netto 8-3.
Buona la prima parte della gara dei giallorossi, con ottime giocate in attacco e una grande attenzione in difesa a creare il gap che poi ha di fatto consegnato loro la vittoria.
Nella seconda parte della partita i ragazzi di Massimiliano Fabbri hanno allentato un po' la presa commettendo qualche errore di troppo, ma le ottime parate di un sempre attento Francesco De Michelis non hanno permesso agli avversari di avvicinarsi nel punteggio. La gara è poi scivolata via senza nessun sussulto finale.
"Oggi i ragazzi hanno giocato meglio rispetto alle ultime prestazioni, soprattutto nella prima parte della gara" le parole del tecnico Fabbri. "Non sono ancora pienamente soddisfatto del lavoro dei ragazzi durante la settimana. Bisogna assolutamente fare di più, senza risparmiarci mai negli allenamenti". 
 
CIVITAVECCHIA-ROMA VIS NOVA 6-7
Arbitro: Ibba.
 
CLASSIFICA: Roma Nuoto 14; Roma Zero9 13; Roma Vis Nova 12; Vela Ancona 6; Pescara 4; Civitavecchia 3.
 
***
 
Girone 4
POSILLIPO-CATANIA 8-3
Arbitro
: Rotondano
IL COMMENTO DI MAURO OCCHIELLO (allenatore del Posillipo): "Bella partita, molto combattuta. La classifica del Catania non deve trarre in inganno, questo girone è molto equilibrato, quindi lo sapevo già che non sarebbe stato facile battere gli etnei. Buono l'arbitraggio di Rotondano".
 
IL COMUNICATO DELL'ITEM CATANIA
Stop alla piscina “Scandone” di Napoli per la formazione under 17 dell’Item Nuoto Catania. Nella prima giornata di ritorno della fase nazionale, la squadra rossazzurra di mister Fazekas non riesce ad invertire la rotta e viene fermata per la seconda volta dal Posillipo con il punteggio di 8-3.
Una sconfitta maturata nella seconda metà di gara, dopo che l’Item aveva tenuto testa fino al 3-2 ad inizio del terzo tempo non riuscendo più però da quel momento ad incidere in attacco. Decisiva la scarsa vena realizzativa con l’uomo in più con nessun gol messo a segno dai rossazzurri su nove opportunità in superiorità numerica e due errori falliti dai cinque metri.
“Abbiamo fatto la partita ma non abbiamo sfruttato a dovere le nostre occasioni mentre il Posillipo non ha fallito le proprie – commenta mister Zoltan Fazekas –. Nel finale poi ci siamo innervositi inutilmente perdendo tra l’altro due giocatori per brutalità. Purtroppo la classifica è quella che meritiamo, costruiamo tanto in ogni partita ma non riusciamo a finalizzare e ci perdiamo in un bicchiere d’acqua. La matematica non ci condanna ancora per l’accesso alle semifinali e fino all’ultimo dovremo onorare la maglia cercando di trarre quanta più esperienza possibile da ogni incontro”.
Giuseppe Bonaccorso

CANOTTIERI NAPOLI-MURI ANTICHI 19 aprile
Arbitro: Gomez
 
ARECHI-TELIMAR 11-4
Arbitro: Calabrò
IL COMUNICATO DEL TELIMAR NELL'ALLEGATO

CLASSIFICA: Arechi 15; Posillipo 12; Canottieri Napoli* e Telimar 10; Catania 3; Muri Antichi* 0.
 
* una gara in meno
 

Inviaci un tuo commento!

(la tua email email non verrà pubblicata nel sito)
I dati personali trasmessi saranno trattati direttamente da A.S.D. WATERPOLO PEOPLE quale titolare del trattamento ed esclusivamente per lo scopo richiesto garantendo la riservatezza e la sicurezza dei dati.

I dati personali saranno conservati solo il tempo esclusivamente necessario. Ogni interessato può esercitare il diritto di avere informazioni sui propri dati ai sensi dell'art. 7 dlgs 196/2003.

La preghiamo quindi di fornire il suo consenso al trattamento dei dati cliccando sull'apposito riquadro.

* campi obbligatori
Attendere prego...

Grazie della collaborazione!
Il tuo commento è stato registrato in archivio e sarà visibile nel sito dopo l'approvazione amministrativa.

Ok