Attendere prego...

Archivio News

Serie B maschile

N.C. Monza-Modena 7-6

  Pubblicato il 21 Mag 2017  07:23
(0-3, 2-0, 2-1, 3-2)
Nuoto Club Monza: Gobbo, Bommartini, Orsenigo, Catalano, Bolzoni 1, Ingegneri, Mazza 2, DiLernia, Montrasio 2, Erbicella, Barzon 2, Malandrino, Celli. All. Tisiot D.
Sea Sub Modena: Zaccaria, Goldoni, Fei, Campolongo, Marzola 2, Ghelfi, Araldi 1, Calabrese 1, Pasculli, Montante, Righetti 2, Gualdi Fa., Pederielli.  All. Araldi A.
Arbitro: Gorrino.
Superiorità numeriche:  N.C. Monza 3/9, Sea Sub Modena 2/7 rigori 1/1
 
IL COMUNICATO DEL NUOTO CLUB MONZA
Vittoria in rimonta e grande festa in acqua e sugli spalti al suono della sirena.  I Granchi del Nuoto Club Monza, con una giornata di anticipo dalla fine del campionato, battendo per 7-6 la diretta concorrente per la salvezza Modena - dopo una gara da mille emozioni  - e si garantiscono la Serie B anche per la prossima stagione, evitando i playout.
Un'affermazione, quella di questa sera, che i ragazzi di Diego Tisiot hanno conquistato con merito dopo un'avvio disastroso, uno 0-3 nei primi 8' che rischiava di spezzare le gambe ai monzesi, con i romagnoli bravi a sfruttare le superiorità numeriche e i brianzoli scesi in acqua troppo tesi e che ad ogni tiro collezionano pali e traverse. Il primo gol biancorosso nel secondo quarto sblocca i Granchi che da quel momento cambiano verso alla partita, fino al finale thrilling. L'ultima frazione parte dal 4-4 con i padroni di casa bravi a mettere a segno tre reti e a contenere il ritorno dei modenesi. 
Alla fine è festa grande alla "Pia Grande", grazie anche alla contemporanea sconfitta di Varese ON - altra possibile rivale agli spareggi  - a casa della PN Como (11-4), risultato che rappresenta una buona notizia anche per Modena. 
"Fieri per il risultato", è il primo commento dell'allenatore Diego Tisiot. "La prestazione di oggi ci permette di chiudere serenamente un campionato nel quale ci siamo comportati abbastanza bene anche se abbiamo perso qualche punto per strada ma oggi spazio solo alla gioia, poi inizieremo a programmare per la prossima stagione."
Il capitano Matteo Dilernia: "Alla fine del primo tempo, sotto di tre reti, ci siamo guardati in faccia e ci siamo detti che la partita vera doveva ancora cominciare per noi. In effetti, una volta andati a segno non ci siamo più fermati infilando un parziale di 7-1- Il nostro cammino in campionato? Diciamo che siamo partiti con un po' di incognite, con qualche giocatore esperto che ci ha lasciato e l'ingresso dei giovani. Il saldo alla fine è stato positivo."
Il Presidente Franco Fossati: "Siamo una squadra forte anche se senza sponsorizzazioni, i nostri pallanuotisti giocano solo per passione. Direi quindi che il nostro rapporto investimenti/risultati di gioco vivaio è altissimo. Sono felicissimo per squadra e staff tecnico anche se ora il nostro obiettivo è confermare alle migliori condizioni possibili il contratto con Sport Management per l'utilizzo della piscina e di fatto il prosieguo della nostra attività."
Sabato prossimo è previsto l'ultimo impegno di campionato: i Granchi se la vedranno con la vicecapolista Como Nuoto, in riva al Lario, squadra già matematicamente qualificata ai playoff. 
 
IL COMUNICATO DELLA SEA SUB MODENA
Monza contro Modena è sempre una sfida intensa. Diventa ancora più interessante se oltre al fratturato Racalbuto, la Sea Sub deve rinunciare all’ultimo momento a Fabio Gualdi per un improvviso attacco febbrile che lo ha messo ko.
La squadra di mister Araldi non si è demoralizzata e ha lanciato il cuore oltre l’ostacolo.
Una partenza esplosiva che stordisce Monza che registra alla fine del primo tempo un positivo 0 a 3.
Monza modifica l’assetto e registra la difesa. L’arbitro lascia correre e i pesi leggeri geminiani hanno il loro daffare contro la fisicità brianzola che, pian piano, raggiunge il pareggio (4-4) alla fine del 3° tempo.
Ottenuto definitivamente il lasciapassare  per imporre il gioco fisico, Monza ha completato l’opera con il sorpasso e il successo finale per 7 a 6. Vani i tentativi gialloblu per riacciuffare i pareggio.
E’ comunque sorridente Araldi che sottolinea il valore espresso dalla squadra “Ci siamo battuti come dei leoni, ma non è bastato. Possiamo parlare delle solite occasioni mancate e che il risultato ci sta stretto, ed è vero. Sono in ogni caso molto soddisfatto. Le notizie arrivate dagli altri campi, ci dicono che abbiamo anche raggiunto la salvezza matematica. Sabato possiamo giocare senza patemi e festeggiare alle Dogali con i nostri tifosi. Meglio vincendo, così da chiudere nel modo migliore e in bellezza la stagione”
f.f.

 

Inviaci un tuo commento!

(la tua email email non verrà pubblicata nel sito)
I dati personali trasmessi saranno trattati direttamente da A.S.D. WATERPOLO PEOPLE quale titolare del trattamento ed esclusivamente per lo scopo richiesto garantendo la riservatezza e la sicurezza dei dati.

I dati personali saranno conservati solo il tempo esclusivamente necessario. Ogni interessato può esercitare il diritto di avere informazioni sui propri dati ai sensi dell'art. 7 dlgs 196/2003.

La preghiamo quindi di fornire il suo consenso al trattamento dei dati cliccando sull'apposito riquadro.

* campi obbligatori
Attendere prego...

Grazie della collaborazione!
Il tuo commento è stato registrato in archivio e sarà visibile nel sito dopo l'approvazione amministrativa.

Ok