Attendere prego...

Archivio News

Serie B maschile

Brescia Waterpolo-Bergamo 7-6

  Pubblicato il 10 Feb 2018  21:20
(2-2, 0-0, 3-0, 2-4)
Brescia Waterpolo: Massenza, Laurini, Zugni, Legrenzi, M. Garozzo, Dalla Bona, Tortelli 1, Tononi 4, Pietta, Zanetti, T. Gianazza 1, Sordillo 1, G. Garozzo. All. Sussarello.
Bergamo: Facchinetti, Morotti, Pedersoli 1, Lorenzi, Ginocchio, Cobelli, Lauriola, L. Baldi 2, Preda, Tadini, Ferrari 3, Cavagna. All. Foresti
Arbitro: Battisti.
Superiortà numeriche: Brescia 1/6, Bergamo 2/5.
Note: nel terzo tempo cartellino rosso (proteste) al tecnico del Bergamo, Foresti. Usciti per limite di falli, Zugni (Brescia) nel terzo tempo.
 
IL COMUNICATO DEL BRESCIA WATERPOLO
Poco brillante ma vincente: a Mompiano, nel derby con la Pallanuoto Bergamo – valido come quarta giornata del girone 2 di serie B -, il Brescia Waterpolo la spunta per 7 a 6, al termine di un match che ha regalato poco spettacolo e risolto, dai giovani di Aldo Sussarello, grazie a un terzo tempo giocato con il piglio giusto. Davanti a un Bergamo con assenze importanti (a partire da Foresti, fermato da un problema alla spalla destra), ma ben messo in vasca e con un buon ordine di gioco, per tre quarti di gara, i padroni di casa faticano a imporre i propri ritmi, evidenziando parecchia imprecisione nelle conclusioni e senza la determinazione vista nei precedenti turni, Come accennato, nella terza frazione, pur permanendo la mancanza di concretezza in superiorità (0 su 2 il dato parziale, l’unica realizzazione con l’uomo in più arriverà nel quarto periodo), Zugni e compagni interrompono lo stato di scarsa vena e infliggono il 3 a 0 che permette l’allungo decisivo (5-2). Dopo l’ultimo intervallo, gli ospiti provano a riaprire la partita ma la doppietta di Tononi (anche oggi, best scorer con 4 segnature) mette al sicuro il punteggio.
«È stata la peggiore prestazione degli ultimi quattro anni – commenta senza mezzi termini, coach Sussarello -, l’unica cosa buona sono i tre punti: completamente al contrario di come dovevamo fare, siamo partiti molli, un approccio al match totalmente inadeguato. Forse i ragazzi sono stati condizionati dalle loro assenze, comunque sia, questo è stato l’errore più grosso. La scarsa grinta ha provocato disattenzioni sia a livello individuale, che di gruppo. C’è anche da dire che alcune decisioni arbitrali poco comprensibili, ci hanno complicato la vita, ma la nostra rimane una prova decisamente sotto tono: dovremo lavorare su questo aspetto».  
        
 
 

Inviaci un tuo commento!

(la tua email email non verrà pubblicata nel sito)
I dati personali trasmessi saranno trattati direttamente da A.S.D. WATERPOLO PEOPLE quale titolare del trattamento ed esclusivamente per lo scopo richiesto garantendo la riservatezza e la sicurezza dei dati.

I dati personali saranno conservati solo il tempo esclusivamente necessario. Ogni interessato può esercitare il diritto di avere informazioni sui propri dati ai sensi dell'art. 7 dlgs 196/2003.

La preghiamo quindi di fornire il suo consenso al trattamento dei dati cliccando sull'apposito riquadro.

* campi obbligatori
Attendere prego...

Grazie della collaborazione!
Il tuo commento è stato registrato in archivio e sarà visibile nel sito dopo l'approvazione amministrativa.

Ok