Attendere prego...

Archivio News

Waterpolo People

Under 15: Posillipo campione d'Italia

  Pubblicato il 09 Ago 2019  13:13
Ostia, 6-9 agosto
 
Giudice Arbitro: Filippo Rotunno
 
Ringraziamo per i tabellini Stefano Geronzi (Fin)
 
PREMI SPECIALI
Miglior giocatore: Ernesto Maria Serino (Posillipo)
Miglior portiere: Luca Perrone (Pro Recco)
Miglior marcatore: Giacomo Cesarò (Telimar Palermo) con 13 reti
 
Finali - Venerdì 9 agosto

1-2 posto
SAVONA-POSILLIPO 5-6
(2-1, 1-2, 2-2, 0-1)
Carige Savona: Valenza, Brando, Bragantini, Felline, Galleano, Gastaldello, Nuzzo, Severino, Di Murro 1, Urbinati 1, Taramasco 1, Cora 1, Arco, Aschiero, Giordano. All. Mistrangelo F.
Posillipo: Lindstrom, De Buono, Sperandeo, Coda, Izzo, Trivellini 1, Serino 2, Somma 1, De Florio 2, Varriale, Russo, Scognamiglio, Pizzo, Errico, D'Abundo. All. Falco
Arbitri: Fusco e Nicolosi.
OSTIA - E sono due! Secondo scudetto stagionale per il Posillipo, che quest'anno aveva già vinto il titolo Under 20, mentre il Savona aveva messo in bacheca quello dell'Under 17.
Del tutto particolare il trionfo della squadra di Francesco Falco, che aveva chiuso il girone preliminare al terzo posto, alle spalle di Roma Vis Nova e Pro Recco. Pochi avrebbero scommesso sui rossoverdi, soprattutto dopo il 5-1 rimediato dai capitolini, e invece i ragazzi di Falco prima hanno fatto fuori il Brescia nei quarti, poi la stessa Roma Vis Nova in semifinale e infine il Savona di Federico Mistrangelo al termine di una finale molto equilibrata, che ha visto un solo doppio vantaggio, il 3-1 biancorosso siglato da un contropiede finalizzato da Arco e da un gran tiro da fuori di Taramasco.
Il Posillipo, sotto di due reti, prima ha recuperato il passivo (3-3) con una doppietta di Serino, poi ha replicato al 4-3 di Cora (splendido assist di Bragantini con l'uomo in più) con una superiorità trasformata da De Florio (4-4). Il terzo tempo si è chiuso con un altro botta e risposta, quello tra il posillipino Somma e il biancorosso Urbinati (5-5).
Non è tra i cannonieri principali del Posillipo Federico Trivellini. Qui a Ostia l'unico gol lo aveva messo a segno ieri nella semifinale contro la Roma Vis Nova. Stamattina si è ripetuto e il suo tiro da fuori, veramente splendido, questo ragazzo del 2004 difficilmente lo dimenticherà: il pallone, entrando a tre minuti e mezzo dal termine nell'angolino basso alla destra di Valenza, è diventato tricolore.

IL COMUNICATO DEL POSILLIPO
L’under 15 di pallanuoto del Posillipo è Campione di Italia! A tre anni dall'ultimo successo (ottenuto sempre ad Ostia con la RN Savona) la formazione under 15 del Posillipo si ripete, alzando il tricolore per la terza volta nella sua storia.
Una stagione entusiasmante quella dei ragazzi di Falco, mai domi nonostante diversi momenti di difficoltà vissuti anche nella tre giorni appena conclusa. 
I rossoverdi, dopo aver concluso il girone eliminatorio al terzo posto, hanno avuto la meglio del Brescia (per 7-0), della Vis Nova (10-8 dtr.) e in Finalissima proprio con gli storici rivali savonesi. 
Una sfida giocata colpo su colpo dai giovani posillipini, in una escalation di emozioni.  
La prestazione collettiva è da incorniciare e la rete decisiva, non a caso, è opera di Federico Trivellini (con una splendida conclusione dal perimetro) simbolo del giocatore che ha sempre lavorato per la squadra e che risulta indispensabile nelle partite che contano. 
È una grandissima soddisfazione di tutta la spedizione, alla quale hanno partecipato anche il tecnico della prima squadra Brancaccio, gli assistenti Truppa e Casadei e il dirigente accompagnatore Izzo.
"Un successo che viene dal profondo del nostro cuore" dichiara un Francesco Falco commosso al termine della partita conclusiva.
" Sapevo di poter contare su un gruppo eccezionale. I ragazzi non hanno mai mollato e ci hanno regalato una gioia immensa. Dedichiamo il successo a Marco Martusciello, ragazzo imprescindibile per tutti noi che, a causa di un incidente stradale occorso a pochi giorni dalle Semifinali, ha dovuto saltare quest' ultima parte di stagione. "
A ciliegina sulla vittoria dei rossoverdi anche l'importante riconoscimento per Ernesto Maria Serino, nominato dai tecnici presenti "miglior giocatore" della manifestazione.
Grande la soddisfazione anche del presidente del Circolo Posillipo Vincenzo Semeraro, che si è detto naturalmente felice dell’ottimo risultato raggiunto: “Ancora una volta i nostri atleti ci regalano grandi soddisfazioni di cui siamo orgogliosi! Lo sport è il cuore del Posillipo ed è una felicità arrivare a questi risultati”.  “Siamo orgogliosi di questi ragazzi! Lo dico a nome mio e dell’Amministrazione comunale, che punta da sempre sull’importanza dello sport”: a congratularsi con la squadra U15 di pallanuoto del Posillipo campione d’Italia, con lo staff e col presidente del Circolo Posillipo Vincenzo Semeraro, è, infine, anche l’assessore allo sport del Comune di Napoli, Ciro   Borriello.
 
IL COMUNICATO DELLA CARIGE R.N. SAVONA
Dopo aver battuto ieri sera in Semifinale l’Acquachiara Ati 2000 con un secco 4 a 2, nella Finale valevole per il 1° / 2° posto del Campionato Nazionale Under 15, che si è conclusa nel Centro Federale Polo Natatorio di Ostia, i biancorossi di Federico Mistrangelo hanno perso di misura con il C.N. Posillipo per 6 a 5.
I savonesi sono arrivati in finale dopo una serie di vittorie ed un pareggio e senza sconfitte, una cavalcata che si è purtroppo scontrata con una squadra fortissima come il C.N. Posillipo in una partita tiratissima e giocata punto a punto fino alla fine.
Afferma Claudio Mistrangelo; che con oggi chiude ufficialmente la sua direzione tecnica con la Rari: “Il  secondo posto conferma una notevole stagione giovanile ed il gran lavoro dei tecnici. E’ solo una premessa per il futuro di questi giovani, ma è una buona premessa. E’, infine, il miglior modo per me di salutare anche operativamente la Rari”.
Dichiara l’allenatore della Carige Rari Nantes Savona, Federico Mistrangelo: “E’ un grande risultato essere arrivati in finale con questa categoria dopo la vittoria nel Campionato Under 17 A. Il merito è prima di tutto dei ragazzi e poi di Alex  Patchaliev che li ha allenati nel corso dell’anno. E’ un grande risultato del Settore Giovanile del Savona che ha conquistato il titolo di Campione d’Italia con gli Under 17 A e da oggi è anche vice Campione d’Italia con gli Under 15”.
Afferma il presidente della Carige Rari Nantes Savona, Maurizio Maricone: “Si è concluso un anno straordinario per i nostri ragazzi dell’Under 15 che arrivano secondi nel campionato italiano. Un 2019 nel quale i pallanuotisti della Rari Nantes Savona sono arrivati nelle prime tre posizioni in tutti i campionati a cui hanno partecipato dai piccoli dell’Haba Waba Under 9 e Under 11, all’Under 13 campione ligure, all’Under 15 secondi e Under 17 Campioni d’Italia.
I miei complimenti a tutto lo staff tecnico da Claudio Mistrangelo ad Alberto Angelini a Federico Mistrangelo, ad Alex Patchalev, vincitore Under 13, fino a Cinzia Martorana, Mariangela Bertonasco e Daniela Rossi. Un abbraccio particolare a tutti gli atleti e alle loro famiglie, un abbraccio caloroso a tutti coloro che per motivi di salute e motivi di studio hanno dovuto rinunciare alle fasi finali dei campionati o alle meritate convocazioni nelle nazionali di categoria”.
La formazione della Carige R.N. Savona, che è stata allenata nel corso dell’anno da Alex Patchaliev e che nella fase finale è stata guidata dall’allenatore Federico Mistrangelo, era formata da: Jason Valenza, Jason Brando, Matteo Bragantini, Thomas Felline, Filippo Galleano, Andrea Gastaldello, Andrea Nuzzo, Gabriele Severino, Niccolò Di Murro, Andrea Urbinati, Nicola Taramsco, Tommaso Cora, Manuel Arco, Brian Aschiero, Samuele Giordano, Luca Di Piano, Alessandro Polidoro.
Laura Sicco

3-4 posto
Barchesi e Carchedi spingono i giallorossi sul podio
ACQUACHIARA-ROMA VIS NOVA 4-5 (1-2, 1-1, 1-0, 1-2)
Carpisa Yamamay Acquachiara: Chianese, Cielo, Fortunato, Maione 1, Cassaniti, Di Guida, Angelone Fr., Musacchio D. 1, Angelone C., Angelone Fa. 1, Rocchino M. 1, Nazzaro, Marialto, Di Maro, Sauro. All. Petrucci.
Roma Vis Nova: Peluso, Quattrini, Provenziani, Barchiesi 1, Di Mario, Verde 1, Russo 1, Bellantoni, Monnanni, Carchedi, 1 Agnolet, Giuliano 1, Miccichè, Consoli, Benedetti. All. Ruffelli.
Arbitri: Gavrilovic (Cro) e Pinato.
OSTIA - Sul punteggio di 3-3 decidono  Barchesi e Carchedi rendendo inutile l'ultima segnatura di Maione.

5-6 posto
Decidono Rossi e Francesco Lauretta
PRO RECCO-BRESCIA 6-4
(1-0, 2-0, 2-4, 1-0)
Pro Recco: Terrile, Lauretta D., Brolis, Camolada, Rossi 2, Grasso, Lauretta F. 1, Piovani, Morello 3, Agnello, Trovò, Cortili, Perrone, Pirrone, Repetto. All. Brasiliano.
Brescia: Gaviglio, Scalambrin, Mazzola 1, Prandelli, Girati, Vavassori, Copeta, Aloia 2, Andreoletti, Casanova 1, Colletti, Bonera, Santalucia, Lucci, Sgorbati. All. Oliva.
Arbitri: Cirillo e Scappini.
OSTIA - Bella rimonta del Brescia (da 4-1 a 4-4), ma poi Rossi e Francesco Lauretta restituiscono alla Pro Recco vantaggio e vittoria.
 
IL COMUNICATO DEL BRESCIA
Un sesto posto come miglior piazzamento di sempre, a livello nazionale,e come segno di una costante crescita per guardare avanti con ancora più voglia di fare bene: al centro federale di Ostia, nelle finali del campionato Under 15 maschile, l’An Brescia disputa un girone preliminare di spessore, poi, nel quarto di finale, la classica giornata storta compromette la corsa per il titolo o, per lo meno, per il podio, e il torneo viene chiuso con una sonante vittoria nella semifinale per definire la sfida valida per la quinta piazza, e, quindi, con una sconfitta maturata nell’ultima parte dell’incontro, dopo una bella rimonta. Al debutto, contro la Rari Nantes Savona, ossia una delle favorite della rassegna, la squadra di Enrico Oliva viene superata di misura (5 a 4); nel secondo turno, contro l’Acquachiara, è vittoria per 6 a 4; la chiusura del girone, contro San Mauro, i giovani biancazzurri pareggiano 3 a 3, risultato che significa il secondo posto nel raggruppamento. Nel quarto di finale, contro un’altra delle favorite, ovvero il Posillipo – che poi diventerà campione d’Italia -, il completo passo falso dell’An costa la netta sconfitta per 7 a 0. A quel punto, però, le calottine bresciane non si perdono d’animo e, battendo il San Mauro per 7 a 1, si guadagnano la finale per il quinto posto, contro la Pro Recco. Il match coi forti liguri inizia in salita: al cambio di panchine, Brescia è sotto 3 a 0, ma, nel terzo periodo, si materializza l’ottima reazione che porta sul 4 pari. Lo sforzo, però, si fa sentire e i recchelini ne approfittano per chiudere i conti.
Al di là della buona prova ragazzi dell’Under 15, altre note liete per il vivaio dell’An riguardano l’Under 17 maschile: Alessandro Balzarini e Tommaso Gianazza sono stati confermati nella nazionale di categoria che, dall’11 al 18 agosto, pur in una situazione di grande tristezza per l’improvvisa scomparsa del tecnico Nando Pesci, sarà a Tbilisi (Georgia) per i campionati europei della classe 2002 e seguenti.Sempre a Tbilisi, andrà anche il portiere dell’An, Riccardo Di Martino, convocato nella nazionale rumena Under 17.
«Abbiamo concluso la stagione – commenta coach Oliva – con il miglior risultato di sempre da parte dell’Under 15, e questo non può che lasciarmi contento, così come sono soddisfatto per il rendimento, e i risultati, di tutto il settore giovanile, con l’aggiunta delle varie chiamate in nazionale, da Casanova a Balzarini, da Gianazza a Di Martino. Però c’è da dire che, da Ostia, torniamo senza esserci espressi come avremmo potuto, senza aver sfruttato fino in fondo il potenziale della squadra. Ora come ora, non saprei dare spiegazioni, forse è mancata la giusta consapevolezza nei propri mezzi, o forse c’era una sorta di appagamento per aver raggiunto le finali. Insomma, rimane qualche dubbio che, inevitabilmente, diventa rammarico»
 
 
7-8 posto
Triplette di Lorenzo e Mele
TELIMAR-SAN MAURO 3-9 (1-3, 1-2, 0-3, 1-1)
Telimar Palermo: La Cerva, Giuliano, Scalici, Caviglia, Occhione Gi., Di Noto 2, Torres, Giuliano, Cesarò 1, Vannucci, Sardisco, Piscitello, Ricciardello. All. Occhione Ga.
San Mauro: Tozzi Idioti, Vanzanella, Paone, Russo A., Mele 3, De Caro, Lorenzo 3, Guadagni 1, Sannino, Vagliano 2, D'Avanzo, Russo C., Ambrosanio, Carlevalis, D'Agostino. All. Di Pasqua.
Arbitri: Boccia e Petrini
OSTIA - La San Mauro chiude con una vittoria, il biancoblu Cesarò con la soddisfazione di aver segnato in tutte le partite.
 
 
***
 
Semifinali - Giovedì 8 agosto

1-4 posto
 
Doppiette di Benedetti, Di Mario e Serino
ROMA VIS NOVA-POSILLIPO 8-10 dtr (1-0, 2-3, 0-1, 2-1)(3-5)
Roma Vis Nova: Peluso, Quattrini, Provenziani, Barchiesi, Di Mario 2, Verde 1, Russo, Bellantoni, Monnanni, Carchedi, Agnolet, Giuliano, Miccichè, Consoli, Benedetti 2. All. Ruffelli.
Posillipo: Lindstrom, De Buono, Sperandeo, Coda, Izzo 1, Trivellini 1, Serino 2, Somma, De Florio 1, Varriale, Russo, Scognamiglio, Pizzo, Errico, D'Abundo. All. Falco.
Arbitri: Fusco e Nicolosi.
 
I gol di Nuzzo e Taramasco spingono in finale i biancorossi
SAVONA-ACQUACHIARA 4-2 (0-0, 2-0, 0-1, 2-1)
Carige Savona: Valenza, Brando, Bragantini, Felline, Galleano, Gastaldello, Nuzzo 2, Severino, Di Murro, Urbinati 1, Taramasco 1, Cora, Arco, Aschiero, Giordano. All. Mistrangelo F.
Carpisa Yamamay Acquachiara: Chianese, Cielo, Fortunato 1, Maione 1, Cassaniti, Di Guida, Angelone Fr., Musacchio D., Angelone C., Angelone Fa., Rocchino M., Nazzaro, Marialto, Di Maro, Sauro. All. Petrucci.
Arbitri: Doro e Severo.
OSTIA - Dopo tre tempi equilibrati, ma con il Savona sempre avanti dal secondo parziale in poi grazie soprattutto ad un'ottima prova difensiva, un tiro di rigore di Taramasco e il secondo gol di Nuzzo piegano la resistenza dell'Acquachiara nel quarto tempo portando il punteggio sul 4-1 a quattro minuti dalla fine. I biancazzurri hanno un finale orgoglioso, conquistano quattro superiorità numeriche consecutive ma accorciano le distanze soltanto a 9" dal termine con Fortunato.
 
 
5-8 posto
 
Copeta fa 4 su 7
BRESCIA-SAN MAURO 7-1 (2-0, 4-0, 1-0, 0-1)
Brescia: Gaviglio, Scalambrin, Mazzola, Prandelli, Girati, Vavassori 1, Copeta 4, Aloia, Andreoletti, Casanova 2, Colletti, Bonera, Santalucia, Lucci, Sgorbati. All. Oliva.
San Mauro: Tozzi Idioti, Vanzanella, Paone, Russo A., Mele, De Caro, Lorenzo, Guadagni, Sannino, Vagliano 1, D'Avanzo, Russo C., Ambrosanio, Carlevalis, D'Agostino. All. Di Pasqua.
Arbitri: Boccia e Petrini.
OSTIA - Il Brescia riscatta lo 0-7 subito dal Posillipo con un 7-0 alla San Mauro, che poi segna il gol della bandiera con Vagliano.
 
Tris di Morello
PRO RECCO-TELIMAR 10-1 (4-0, 3-1, 2-0, 1-0)
Pro Recco: Terrile, Lauretta D., Brolis, Camolada 1, Rossi 1, Grasso 1, Lauretta F., Piovani, Morello 3, Agnello, Trovò 2, Cortili 1, Perrone, Pirrone, Repetto. All. Brasiliano.
Telimar Palermo: La Cerva, Giuliano, Scalici, Caviglia, Occhione Gi., Di Noto, Torres, Giuliano, Cesarò 1, Vannucci, Sardisco, Piscitello, Ricciardello. All. Occhione Ga.
Arbitri: Cirillo e Scappini.
OSTIA - Sono Morello, con una tripletta, e Camolada a dare il via al netto successo della squadra di Brasiliano.
 
***
 
Quarti di finale - Giovedì 8 agosto
 
Doppiette di Russo e Verde
ROMA VIS NOVA-SAN MAURO 6-4 (2-1, 2-0, 2-2, 0-1)
Roma Vis Nova: Peluso, Quattrini, Provenziani, Barchiesi, Di Mario, Verde 2, Russo 2, Bellantoni 1, Monnanni, Carchedi, Agnolet 1, Giuliano, Miccichè, Consoli, Benedetti. All. Ruffelli.
San Mauro: Tozzi Idioti, Vanzanella, Paone 1, Russo A., Mele, De Caro, Lorenzo 1, Guadagni, Sannino, Vagliano 1, D'Avanzo 1, Russo C., Ambrosanio, Carlevalis, D'Agostino. All. Di Pasqua.
Arbitri: Doro e Gavrilovic (Cro)
OSTIA - San Mauro a testa alta contro una delle candidate al titolo. La Roma Vis Nova, tuttavia, è stata sempre avanti, anche con tre lunghezze di vantaggio (4-1 e poi 6-3).
 
Cinquina di Cesarò, ma vincono i biancorossi
SAVONA-TELIMAR 10-7 (4-2, 3-0, 2-3, 1-2)
Carige Savona: Valenza, Brando, Bragantini 2, Felline 1, Galleano, Gastaldello, Nuzzo, Severino, Di Murro, Urbinati 2, Taramasco 3, Cora 2, Asco, Aschiero, Giordano. All. Mistrangelo F.
Telimar Palermo: La Cerva, Giuliano, Scalici, Caviglia, Occhione Gi. 1, Di Noto 1, Torres, Giuliano, Cesarò 5, Vannucci, Sardisco, Piscitello, Ricciardello. All. Occhione Ga.
Arbitri: Fusco e Petrini.
OSTIA - Savona spre avanti, fatta eccezione per il 2-2 realizzato da Cesarò. I biancorossi allungano fino al 7-2, il Telimar rientra parzialmente (8-5), ma Bragantini e Taramasco chiudono definitivamente la contesa (10-5).
 
Posillipo, difesa bunker
BRESCIA-POSILLIPO 0-7 (0-0, 0-1, 0-2, 0-4)
Brescia: Gaviglio, Scalambrin, Mazzola, Prandelli, Girati, Vavassori, Copeta, Aloia, Andreoletti, Casanova, Colletti, Bonera, Santalucia, Lucci, Sgorbati. All. Oliva.
Posillipo: Lindstrom, De Buono 1, Sperandeo, Coda 1, Izzo 1, Trivellini, Serino 2, Somma, De Florio 1, Varriale, Russo, Scognamiglio, Pizzo, Errico 1, D'Abundo. All. Falco.
Arbitri: Pinato e Scappini.
OSTIA - Il Posillipo, che aveva fatto un solo gol contro la Roma Vis Nova, non ne prende nemmeno uno contro il Brescia e vola in semifinale.
 
Decidono Francesco Angelone e Rocchino
PRO RECCO-ACQUACHIARA 5-6 (2-2, 0-1, 0-1, 3-2)
Pro Recco: Terrile, Lauretta D., Brolis, Camolada 1, Rossi 1, Grasso 1, Lauretta F., Piovani, Morello, Agnello, Trovò 2, Cortili, Perrone, Pirrone, Repetto. All. Brasiliano.
Carpisa Yamamay Acquachiara: Chianese, Cielo, Fortunato 1, Maione 2, Cassaniti, Di Guida, Angelone Fr. 1, Musacchio D. 1, Angelone C., Angelone Fa., Rocchino M. 1, Nazzaro, Marialto, Di Maro, Sauro. All. Petrucci.
Arbitri: Boccia e Severo.
OSTIA - Le due squadre si alternano al comando: 2-1 per la Pro Recco, 2-4 per l'Acquachiara, 5-4 per la Pro Recco grazie a un gol di Rossi a poco meno di cinque minuti dalla fine. Il nuovo e definitivo ribaltamento di fronte (5-6) porta le firme di Francesco Angelone e Rocchino, che segna il gol-partita a un minuto e mezzo dalla sirena.
 
***
 
FASE PRELIMINARE
Classifica finale girone 1: Roma Vis Nova 9; Pro Recco 6; Posillipo 3; Telimar Palermo 0
Classifica finale girone 2: Savona 7; Brescia e Acquachiara 4; San Mauro 1
 
Terza giornata - Mercoledì 7 agosto
 
Doppiette di Fabio Angelone e Cora
ACQUACHIARA-SAVONA 5-5 (2-1, 1-2, 1-1, 1-1)
Carpisa Yamamay Acquachiara: Chianese, Cielo, Fortunato 1, Maione 1, Cassaniti, Di Guida, Angelone Fr., Musacchio D., Angelone C., Angelone Fa. 2, Rocchino M. 1, Nazzaro, Marialto, Di Maro, Sauro. All. Petrucci.
Carige Savona: Valenza, Brando, Bragantini 1, Felline, Galleano, Gastaldello, Nuzzo, Severino, Di Murro 1, Urbinati, Taramasco 1, Cora 2, Asco, Aschiero, Giordano. All. Mistrangelo F.
Arbitri: Gavrilovic (Cro) e Petrini.
OSTIA - Un solo doppio vantaggio: il 3-1 dell'Acquachiara realizzato da Maione nel secondo tempo. Il Savona reagisce, raggiunge due volte i biancazzurri (3-3, 4-4), li sorpassa nel quarto tempo con Di Murro (4-5) e viene raggiunto a sua volta da Rocchino per il definitivo 5-5 a due minuti dal termine. Un pareggio che soddisfa soprattutto la squadra di Federico Mistrangelo: la divisione della posta era sufficiente per vincere il girone.
 
Sannino firma il primo punto della San Mauro
SAN MAURO-BRESCIA 3-3 (1-0, 1-1, 0-2, 1-0)
San Mauro: Tozzi Idioti, Vanzanella, Paone, Russo A., Mele, De Caro, Lorenzo, Guadagni, Sannino 1, Vagliano, D'Avanzo 1, Russo C. 1, Ambrosanio, Carlevalis, D'Agostino. All. Di Pasqua.
Brescia: Gaviglio, Scalambrin, Mazzola 1, Prandelli, Girati, Vavassori, Copeta 2, Aloia, Andreoletti, Casanova, Colletti, Bonera, Santalucia, Lucci, Sgorbati. All. Oliva.
Arbitri: Nicolosi e Scappini.
OSTIA - La San Mauro parte bene (2-0), il Brescia la raggiunge e la sorpassa (2-3), Sannino fissa il punteggio sul 3-3 a sei minuti dal termine. Le ultime schermaglie (due superiorità per parte) non danno esito.
 
Giallorossi, difesa record
ROMA VIS NOVA-POSILLIPO 5-1 (1-0, 2-0, 2-1, 0-0)
Roma Vis Nova: Peluso, Quattrini, Provenziani, Barchiesi 1, Di Mario, Verde 1, Russo, Bellantoni 2, Monnanni, Carchedi, Agnolet, Giuliano 1, Miccichè, Consoli, Benedetti. All. Ruffelli.
Posillipo: Lindstrom, De Buono, Sperandeo, Coda, Izzo, Trivellini, Serino, Somma, De Florio 1, Varriale, Russo, Scognamiglio, Pizzo, Errico, D'Abundo. All. Falco.
Arbitri: Doro e Pinato.
OSTIA - La Roma Vis Nova chiude a punteggio pieno il girone preliminare e con un bilancio difensivo probabilmente senza precedenti a livello di finali giovanili: 4 gol subiti in tutto! Due gol contro il Telimar, uno contro la Pro Recco, uno contro il Posillipo, che va in gol con De Florio sul punteggio di 5-0, a un minuto e mezzo dalla conclusione del terzo tempo.
 
Quaterna di Camolada
TELIMAR-PRO RECCO 2-10 (1-3, 1-2, 0-2, 0-3)
Telimar Palermo: La Cerva, Giuliano, Scalici, Caviglia, Occhione Gi., Di Noto, Torres, Giuliano, Cesarò 2, Vannucci, Sardisco, Piscitello, Ricciardello. All. Occhione Ga.
Pro Recco: Terrile, Lauretta D., Brolis, Camolada 4, Rossi 1, Grasso, Lauretta F., Piovani, Morello 3, Agnello, Trovò, Cortili 1, Perrone, Pirrone 1, Repetto. All. Brasiliano.
Arbitri: Boccia e Cirillo.
OSTIA - Cesarò i suoi due gol a partita li fa sempre, ma non possono certo bastare contro una Pro Recco che già ne aveva fatti tre alla fine del primo tempo, per poi aumentare il vantaggio progressivamente. Camolada miglior marcatore con 4 gol.
 
***

Seconda giornata - Mercoledì 7 agosto
 
Copeta top  scorer
BRESCIA-ACQUACHIARA 6-4 (1-1, 4-2, 1-1, 0-0)
Brescia: Gaviglio, Scalambrin, Mazzola, Prandelli, Girati, Vavassori, Copeta 3, Aloia 2, Andreoletti 1, Casanova, Colletti, Bonera, Santalucia, Lucci, Sgorbati. All. Oliva.
Carpisa Yamamay Acquachiara: Chianese, Cielo, Fortunato 1, Maione, Cassaniti, Di Guida, Angelone Fr., Musacchio D. 1, Angelone C., Angelone Fa. 1, Rocchino M. 1, Nazzaro, Marialto, Di Maro, Sauro. All. Petrucci.
Arbitri: Cirillo e Pinato.
OSTIA - Un solo vantaggio dell'Acquachiara, con Rocchino nel secondo tempo (2-3). Poi il Brescia stacca gli avversari (5-3) con i gol di Copeta, Andreoletti e Aloia e non si fa raggiungere più.
 
Taramasco determinante
SAN MAURO-SAVONA 5-6 (0-1, 2-1, 1-2, 2-2)
San Mauro: Tozzi Idioti, Vanzanella, Paone, Russo A., Mele 2, De Caro, Lorenzo 1, Guadagni 1, Sannino, Vagliano 1, D'Avanzo, Russo C., Ambrosanio, Carlevalis, D'Agostino. All. Di Pasqua.
Carige Savona: Valenza, Brando, Bragantini, Felline, Galleano, Gastaldello, Nuzzo 1, Severino, Di Murro 1, Urbinati 1, Taramasco 3, Cora, Asco, Aschiero, Giordano. All. Mistrangelo F.
Arbitri: Petrini e Severo.
OSTIA - A poco meno di tre minuti dal termine la San Mauro è avanti 5-4 grazie a un gol di Guadagni, ma Taramasco con una doppietta ribalta il risultato e dà i tre punti al Savona.
 
Decide Russo
PRO RECCO-ROMA VIS NOVA 1-2 (0-0, 1-0, 0-1, 0-1)
Pro Recco: Terrile, Lauretta D., Brolis, Camolada, Rossi, Grasso 1, Lauretta F., Piovani, Morello, Agnello, Trovò, Cortili, Perrone, Pirrone, Repetto. All. Brasiliano.
Roma Vis Nova: Peluso, Quattrini, Provenziani, Barchiesi, Di Mario, Verde, Russo 1, Bellantoni, Monnanni, Carchedi 1, Agnolet, Giuliano, Miccichè, Consoli, Benedetti. All. Ruffelli.
Arbitri: Fusco e Gavrilovic (Cro).
OSTIA - Non è un record, ma tre gol sono sicuramente un fatto inusuale. Segna per primo il Recco con Grasso, ribalta il punteggio la squadra di Ruffelli con Carchedi e Russo, che segna il gol-partita a cinque minuti e mezzo dal termine.
 
Poker di Somma
TELIMAR-POSILLIPO 6-11 (3-4, 1-3, 0-2, 2-2)
Telimar Palermo: La Cerva, Giuliano, Scalici, Caviglia, Occhione Gi. 1, Di Noto 2, Torres, Giuliano, Cesarò 2, Vannucci 1, Sardisco, Piscitello, Ricciardello. All. Occhione Ga.
Posillipo: Lindstrom, De Buono 1, Sperandeo, Coda 2, Izzo 1, Trivellini, Serino 1, Somma 4, De Florio, Varriale, Russo, Scognamiglio 1, Pizzo, Errico 1, D'Abundo. All. Falco.
Arbitri: Doro e Nicolosi.
OSTIA - La gara prende la svolta sul 3-3: Somma col primo dei suoi quattro gol dà il via al break di 1-7 che porterà il Posillipo sul 4-10 all'inizio della quarta frazione.
 
 
***
 
Prima giornata - Martedì 6 agosto
 
Fortunato top scorer
ACQUACHIARA-SAN MAURO 7-3 (1-0, 1-0, 1-1, 4-2)
Carpisa Yamamay Acquachiara: Chianese, Cielo, Fortunato 3, Maione 2, Cassaniti, Di Guida, Angelone Fr., Musacchio D. 1, Angelone C., Angelone Fa., Rocchino M. 1, Nazzaro, Marialto, Di Maro, Sauro. All. Petrucci.
San Mauro: Tozzi Idioti, Vanzanella, Paone, Russo A., Mele 2, De Caro 1, Lorenzo, Guadagni, Sannino, Vagliano, D'Avanzo, Russo C., Ambrosanio, Carlevalis, D'Agostino. All. Di Pasqua.
Arbitri: Fusco e Nicolosi.
OSTIA - Con i gol di Maione, Musacchio e Fortunato l'Acquachiara va sul 3-0 a metà terzo tempo. Mele accorcia le distanze per la San Mauro (3-1), ma nel quarto tempo i biancazzurri chiudono la gara (7-1) con Rocchino, Maione e altri due gol di Fortunato.
 
Decidono Cora e Taramasco
SAVONA-BRESCIA 5-4 (1-0, 2-1, 0-1, 2-2)
Carige Savona: Valenza, Brando, Bragantini, Felline, Galleano, Gastaldello, Nuzzo 1, Severino, Di Murro, Urbinati 2, Taramasco 1, Cora 1, Asco, Aschiero, Giordano. All. Mistrangelo F.
Brescia: Gaviglio, Scalambrin, Mazzola 1, Prandelli, Girati, Vavassori, Copeta 1, Aloia, Andreoletti, Casanova 2, Colletti, Bonera, Santalucia, Lucci, Sgorbati. All. Oliva.
Arbitri: Boccia e Scappini.
Superiorità numeriche: Savona 2/7 + rig. 0/1, Brescia 1/3
Note: usciti per limite falli nessuno.  Nel Brescia in porta Santalucia. A 5:55 dalla fine del 2º tempo, punteggio 1-0, Bragantini (Savona) ha fallito un rigore (parato).
OSTIA - I biancorossi, sempre avanti a cominciare dalla rete iniziale di Urbinati, vengono raggiunti dal Brescia (3-3, gol di Copeta) nel quarto tempo. Il Savona, però, riparte subito e con i gol di Cora e Taramasco staccano definitivamente i lombardi (5-3) rendendo inutile il secondo gol di Casanova, realizzato a 43" dalla sirena (ringraziamo per il tabellino completo Roberto Sanguineti, Carige Savona)
 
Tris di Provenziani
ROMA VIS NOVA-TELIMAR 13-2 (5-0, 5-1, 1-, 2-0)
Roma Vis Nova: Peluso, Quattrini, Provenziani 3, Barchiesi, Di Mario, Verde 1, Russo 2, Bellantoni 2, Monnanni 2, Carchedi 2, Agnolet 1, Giuliano, Miccichè, Consoli, Benedetti. All. Ruffelli.
Telimar Palermo: La Cerva, Giuliano, Scalici, Caviglia, Occhione Gi., Di Noto, Torres, Giuliano, Cesarò 2, Vannucci, Sardisco, Piscitello, Ricciardello. All. Occhione Ga.
Arbitri: Gavrilovic (Cro) e Pinato.
OSTIA - Provenziani, due volte Russo, Bellantoni e Verde: sono questi gli autori dei cinque gol iniziali che fanno diventare subito tutta in discesa la partita della Roma Vis Nova.
 
Triplette di Somma e Morello
POSILLIPO-PRO RECCO 6-8 (1-1, 3-3, 1-1, 1-3)
Posillipo: Lindstrom, De Buono, Sperandeo, Coda, Izzo, Trivellini, Serino 2, Somma 3, De Florio 1, Varriale, Russo, Scognamiglio, Pizzo, Errico, D'Abundo. All. Falco.
Pro Recco: Terrile, Lauretta D., Brolis 2, Camolada 1, Rossi, Grasso 1, Lauretta F., Piovani, Morello 3, Agnello, Trovò, Cortili, Perrone, Pirrone 1, Repetto. All. Brasiliano.
Arbitri: Cirillo e Severo.
OSTIA - E' del recchelino Pirrone il primo gol della Final Eight. Partita molto equilibrata, un solo doppio vantaggio nei primi tre tempi, il 3-1 del posillipino Somma, che alla fine risulterà il miglior marcatore del match assieme al biancoceleste Morello. E' proprio lui, assieme a Brolis, a staccare definitivamente i rossoverdi in apertura di quarto parziale (5-7). La squadra di Falco accorcia le distanze (6-7) con il terzo gol di Somma a tre minuti dal termine, ma la Pro Recco difende vittoriosamente il vantaggio per poi tornare a +2 con Grasso a fil di sirena.
 
 
I VOSTRI COMMENTI
 
Onore ai vincitori insieme a Vis Nova forse un gradino sopra le altre formazioni; finale pesantemente condizionata dall’arbitro Nicolosi che prima non fischia un rigore SOLARE al Savona e poi fa ancora meglio fischiando una inesistente simulazione a metà vasca con un uomo del Savona lanciato uno contro zero verso la porta posillipina.
critico
 
 
 

Inviaci un tuo commento!

(la tua email email non verrà pubblicata nel sito)
I dati personali trasmessi saranno trattati direttamente da A.S.D. WATERPOLO PEOPLE quale titolare del trattamento ed esclusivamente per lo scopo richiesto garantendo la riservatezza e la sicurezza dei dati.

I dati personali saranno conservati solo il tempo esclusivamente necessario. Ogni interessato può esercitare il diritto di avere informazioni sui propri dati ai sensi dell'art. 7 dlgs 196/2003.

La preghiamo quindi di fornire il suo consenso al trattamento dei dati cliccando sull'apposito riquadro.

* campi obbligatori
Attendere prego...

Grazie della collaborazione!
Il tuo commento è stato registrato in archivio e sarà visibile nel sito dopo l'approvazione amministrativa.

Ok