Attendere prego...

Archivio News

Waterpolo People

A1 femminile - Posticipi: risultati, tabellini e commenti (sei volte Queirolo, Marletta freccia-gol)

  Pubblicato il 13 Mar 2119  22:44
Sesta giornata di ritorno - Sabato 9 marzo
 
TABELLINI, COMMENTI, CLASSIFICA E CLASSIFICA CANNONIERI AL SEGUENTE LINK
 
F&D H2O-ORIZZONTE 6-17 (0-4, 3-4, 2-4, 1-5)
F&D H2O: Minopoli, De Cuia 1, Pustynnikova 1, De Marchis, Zenobi, Rosini, Amedeo, De Vincentis 1, Colletta 1, Clementi, Centanni 1, Bagaglini 1, Meccariello. All. Di Zazzo.
L'Ekipe Orizzonte: Gorlero, Ioannou, Garibotti 3 (1 rig.), Bianconi 1 (1 rig.), Aiello 1, Spampinato, Palmieri 1, Marletta 2, van der Sloot 1, Koolhaas 2, Riccioli 4, Santapaola 2, Condorelli. All. Miceli.
Arbitri: Alfi e Pascucci.
Superiorità numeriche: F&D H20 0/10, Orizzonte 2/12 + due rigori.
Note: uscite per limite di falli van der Sloot (O) e Centanni (F) nel quarto tempo.
ANZIO - Claudia Marletta sta facendo un'ottima stagione nell'Orizzonte. Oltre che brava, è velocissima, da oggi è la giocatrice più veloce del campionato italiano femminile. Veloce nel fare gol, contro l'F&D H20 ha segnato dopo soli 14". Primato stagionale, il precedente apparteneva a Giuditta Galardi con 19". Tra gli uomini il leader è invece Vincenzo Renzuto Iodice con 12".
Marletta ha aperto e chiuso le marcature del primo tempo di Orizzonte-F&D H20, 4-0 dopo i primi otto minuti di gioco. Tra il primo e il suo secondo gol la doppietta di Riccioli, che poi chiuderà la gara con un poker. In questa gara 23 gol totali divisi tra ben 15 marcatrici: 6 dell'F&D H20, 9 dell'Orizzonte.
 
IL COMUNICATO DELL'F&D H2O
Non basta una prova generosa all’F&D H2O Domus Pinsa Lucarelli per centrare l’impresa contro la capolista Ekipe Orizzonte. La compagine di coach Di Zazzo, con questa sconfitta, è ora chiamata a dare il massimo nelle prossime tre partite per restare aggrappata al treno dei play out.
Nel primo tempo le ospiti, che con una gara in meno avevano temporaneamente perso la vetta, si portano in vantaggio dopo pochi secondi con Marletta. Un gol di Riccioli, uno di Garibotti e un’altra rete di Marletta chiudono la frazione sul 4-0 in favore dell’Ekipe.
Nel secondo parziale c’è maggiore equilibrio, e dopo il gol di Riccioli (in gran spolvero) trova la via della rete anche l’F&D H2O con De Vincentiis. La squadra di coach Miceli ristabilisce le distanze con Van der Sloot, Koolhaas e Santapaola, ma sul finire di tempo De Cuia e Centanni accorciano portando a tre le realizzazioni veliterne e riaprendo i giochi.
Terzo quarto che si apre con il gol di Pustynnikova, per il momentaneo 4-8. Con altre due reti, di cui una su tiro di rigore di Garibotti e una in superiorità numerica di Palmieri, l’Ekipe mette al sicuro il risultato. Bagaglini va di nuovo a segno per Velletri, ma un altro rigore di Bianconi e un altro gol di Garibotti indirizzano definitivamente il match verso Catania.
Ultimo tempo contraddistinto dai gol in successione di Koolhaas, Riccioli, Aiello, Garibotti e Santapaola. Chiude Colletta per l’F&D H2O, con la squadra di Di Zazzo che ha più di qualche rimpianto per diversi errori sotto porta che avrebbero reso meno pesante il passivo finale, ma la bravura del portiere Gorlero e l’imprecisione non hanno aiutato.
Risultato severo ma che rispecchia tuttavia le distanze fra le due squadre in classifica. Adesso per la compagine di Velletri c’è all’orizzonte il prossimo appuntamento, il 6 aprile, dopo la pausa, in Sicilia contro il Torre del Grifo: partita da non fallire per nessun motivo, nonostante le insidie, in quello che è un vero e proprio scontro diretto.
 
IL COMUNICATO DE L'EKIPE ORIZZONTE
Malgrado la stanchezza per la sfida di Coppa Campioni giocata ieri sul campo del Sabadell, l’Ekipe Orizzonte riesce a tirare fuori le energie necessarie per vincere in casa della F&D H2O, nel recupero della quindicesima giornata di Serie A1.
Le catanesi hanno vinto infatti 6-17 sul campo delle laziali, partendo subito forte e conquistando il primo tempo per 0-4. Le rossazzurre hanno poi vinto il secondo parziale per 3-4, archiviando la partita in virtù delle ultime due frazioni di gara, conquistate rispettivamente per 2-4 e 1-5.
Arianna Garibotti è stata la miglior marcatrice con quattro gol, mentre Isabella Riccioli è andata a segno tre volte. Due reti per Ilse Koolhaas, Claudia Marletta e Roberta Santapaola, una per Roberta Bianconi, Rosaria Aiello, Valeria Palmieri e Sabrina Van der Sloot.
A fine partita è arrivato il bilancio del coach dell’Ekipe Orizzonte: “Come prevedevamo è stato un match dai contorni assurdi per la stanchezza e non solo – ha detto Martina Miceli – , ma naturalmente ce lo aspettavamo. Abbiamo cercato di divertirci il più possibile, ma di sicuro non è stata una bella partita. Tra l’altro, purtroppo abbiamo riscontrato ancora una volta tantissime differenze rispetto alla Coppa Campioni, il campionato sembra quasi uno sport diverso. Tantissimi falli fischiati, moltissimi contro, un gran numero di interpretazioni diverse, che rendono partite come queste difficili da giocare e soprattutto brutte da vedere. A volte ci siamo anche innervosite, ma fortunatamente il divario tecnico è uscito, hanno giocato tutte e c’è stata la possibilità di far acquisire tanto minutaggio anche a Carolina Ioannou, Roberta Santapaola, Dorotea Spampinato e un tempo intero per Aurora Condorelli. Mi è piaciuta molto proprio la prestazione di Carolina, che ha giocato pure in posizione di regia, quindi magari abbiamo trovato una buona alternativa in quel ruolo. Ora ci saranno quindici giorni nei quali tutte si concentreranno sugli impegni in nazionale. Cercherò con quelle che rimangono a Catania di mettere qualche tassello in più per farci trovare pronte l’1 aprile, quando ci ritroveremo tutte insieme e ricominceremo dalla partita di ieri a non mollare di un centimetro, come ci siamo ripromesse”.
L’Ekipe Orizzonte giocherà la Final Four della Coppa Len a Kirishi (RUS) e il 12 aprile giocherà la prima semifinale contro le spagnole del Sant Andreu, mentre nella stessa giornata le ungheresi dell’Ujpest affronteranno le padrone di casa. Le due vincenti giocheranno la finalissima il giorno dopo.
 
PLEBISCITO-TORRE DEL GRIFO 16-2 (4-0, 7-1, 3-1, 2-0)
Lantech Longwave Plebiscito: Teani, Barzon 2, Savioli I., Gottardo, Queirolo 6, Casson 1, Millo 1, Dario 1, Savioli M. 1, Ranalli 3, Meggiato, Cardillo 1, Giacon. All. Posterivo S..
Ecogruppo Torre del Grifo: Maimone, Esposito, Mirabella, Buccheri, Vitaliti 1, Morrison, Battaglia, De Mari, Murè, Longo, Halocka 1, Marletta, Mirabella. All. Malato.
Arbitri Bensaia e Valdettaro.
PADOVA - Queirolo, Queirolo, Queirolo. Non è un incitamento e nemmeno uno slogan. E' semplicemente l'elenco delle prime tre marcature dell'incontro Plebiscito-Torre del Grifo, tutte realizzate dal capitano della nazionale. E tutte a uomini pari, nel giro di poco più di due minuti. Nel secondo parziale, a partita virtualmente già terminata, Elisa ne farà altre due per poi chiudere il match con la sua sesta segnatura raggiungendo quota 27 nella classifica cannonieri, dove oggi ha scalato un bel po' di posizioni sorpassando Grab (oggi assente assieme ad Armit, il Plebiscito era tutto italiano) e diventando il secondo cannoniere della sua squadra dopo Barzon.
Per Torre del Grifo, vittima designata in questa partita, due soli gol all'attivo. Portano la firma della slovacca Halochka e di Vitaliti. Campionesse d'Italia a segno con otto giocatrici, compresa la 2000 Cardillo, al suo secondo centro stagionale.
Posterivo commenta il sorteggio della Final Four di Euro League, che si giocherà a Sabadell: "Giochiamo in semifinale contro le padrone di casa, peggio di così... Ma va bene ugualmente".
 
IL COMUNICATO DEL LANTECH LONGWAVE PLEBISCITO
Sesta giornata di ritorno di campionato serie A1 femminile, tutto facile per la Lantech//Longwave Plebiscito Padova che supera per 16 a 2 il Torre Del Grifo ultimo in classifica. Sei i gol a segno da parte di Queirolo, tre di Ranalli e uno per la giovane Anna Cardillo e per la “veterana” Martina Savioli, tornata in acqua per l’occasione. Buona prestazione anche da parte del giovane portiere Carolina Giacon, in campo dal terzo tempo.
“La partita è stata abbastanza tranquilla” commenta il tecnico Stefano Posterivo “abbiamo giocato senza Grab, Armit e Gottardo, ma è stata comunque una partita piacevole perché ha permesso a chi gioca meno, e a chi non sempre è convocato, di scendere in acqua e giocare qualche minuto in più. Ora abbiamo un po’ di riposo prima di riprendere il campionato, sabato 6 aprile fuori casa contro Milano, e tuffarci in questo finale di stagione”.
Effettuata l’estrazione del tabellone di Final Four Euro League, le patavine non sono state fortunate: il 19/20 aprile sfideranno in semifinale, a Barcellona, la corazzata Sabadell alla ricerca di un posto in finale contro la vincente tra Olympiakos e Vouliagmeni.
“Non siamo stati fortunati, ma ormai è una costante” continua Posterivo “i sorteggi non ci hanno mai dato una mano. Trovare il Sabadell in casa era la possibilità peggiore: penso che loro al momento siano inferiori solo alla nazionale statunitense, ma per noi dev’essere ancora più stimolante e motivante, perché alla fine giochi con una squadra fortissima. Comunque in una final-four di Coppa Campioni non puoi aspettarti un accoppiamento facile. Questo è sicuramente il più insidioso ma noi di sicuro non andiamo a fare le vittime sacrificali”.
 
Rapallo-Florentia 13-3 (Emmolo 4)
Arbitri Baretta e Scappini

Sis Roma-Css Verona 15-4 (Galardi 4)
Arbitri Calabrò e Guarracino A.

Bogliasco Bene- Kally N.C. Milano 7-10 (Gragnolati 4)
Arbitri Romolini e Ricciotti
 

Inviaci un tuo commento!

(la tua email email non verrà pubblicata nel sito)
I dati personali trasmessi saranno trattati direttamente da A.S.D. WATERPOLO PEOPLE quale titolare del trattamento ed esclusivamente per lo scopo richiesto garantendo la riservatezza e la sicurezza dei dati.

I dati personali saranno conservati solo il tempo esclusivamente necessario. Ogni interessato può esercitare il diritto di avere informazioni sui propri dati ai sensi dell'art. 7 dlgs 196/2003.

La preghiamo quindi di fornire il suo consenso al trattamento dei dati cliccando sull'apposito riquadro.

* campi obbligatori
Attendere prego...

Grazie della collaborazione!
Il tuo commento è stato registrato in archivio e sarà visibile nel sito dopo l'approvazione amministrativa.

Ok