Attendere prego...

Archivio News

A2 maschile

Vela Ancona-Brescia Waterpolo 11-6

  Pubblicato il 25 Mag 2019  11:29
(4-3, 1-2, 5-0, 1-1)
Barbato Design Vela ancona: Bartolucci Donati, Lisica 2, Pugnaloni, Pantaloni, G. Baldinelli, Pieroni 1, Simo, Breccia, Ciattaglia 2, Bartolucci 3, Sabatini, Cesini 3, Cardoni. All. Pace I.
Brescia Waterpolo: Massenza Milani, Laurini 1, Zugni 1, Legrenzi, Garozzo, Balzarini, Tononi 2, Zanetti, T. Gianazza, Sordillo 2, M. Gianazza. All. Sussarello.
Arbitri: Castagnola e Doro.
Superiorità numeriche: Vela Ancona 7/11, Brescia Waterpolo 1/8.
Note: nessun giocatore uscito per limite di falli.
 
IL COMMENTO DELLA F.I.N.
Ottima prestazione della Vela Nuoto Ancona che con la vittoria sulla Brescia Waterpolo si qualifica ai playoff. I primi minuti all'insegna dell'equilibrio, nel secondo parziale le squadre sono bloccate sul 5-5 a metà del secondo tempo. La chiave di volta è nella terza frazione nella quale i padroni di casa mantengono la propria porta inviolata e conquistano un vantaggio considerevole che consente loro di doppiare gli  avversari (10-5). Con il risultato in cassaforte, i marchigiani incrementano il distacco con Lisica ed ottengono un importante successo.
 
IL COMUNICATO DELLA BARBATO DESIGN VELA ANCONA
La Barbato Design Vela Ancona supera anche l'ultimo ostacolo di regular season, batte 11-6 il Brescia al Passetto nell'undicesima di ritorno e si qualifica per i playoff per la serie A1. Quarta in classifica, dietro a Camogli, Torino e Bologna, miglior risultato di sempre per la squadra anconetana maschile, un quarto posto che le permette di approdare alla serie di semifinale contro la prima del girone sud, la Rari Nantes Salerno. Gara1 a Salerno sabato 8 giugno, gara2 ad Ancona mercoledì 12 ed eventuale gara3 di nuovo a Salerno sabato 15. Una serie che gli anconetani, che si troveranno di fronte il portiere dorico Santini che difendeva i pali della Vela sino a tre anni fa, cercheranno di onorare giocando al massimo, come dichiara il portiere Edoardo Bartolucci a fine gara: "Ci siamo arrivati, sicuramente non giocheremo per ridere". Una partita dai due volti, quella con il Brescia, con la Barbato Design Vela tesa e contratta nella prima metà (5-5) e poi molto più brillante nella seconda. Decisivo il terzo tempo in cui i dorici infilano un 5-0 che di fatto chiude il match. Anche perché, visto il risultato che arriva da Sori, i bresciani non hanno bisogno di vincere per accedere ai playout. Decisiva la vena realizzativa del mancino Davide Cesini e del bomber Diego Bartolucci, che firmano entrambi una doppietta. Così gli anconetani controllano nell'ultimo tempo e conducono in porto un risultato storico, per la pallanuoto cittadina e di tutta la regione.
 
IL COMUNICATO DEL BRESCIA-WATERPOLO
Brescia Waterpolo ancora in corsa per la salvezza: nell’ultimo turno della fase regolare del girone Nord di A2 maschile, la squadra di Aldo Sussarello viene superata per 11 a 6 (4-3, 2-2, 4-0, 1-1, i parziali) in casa del Vela Ancona, ma la contemporanea sconfitta del Sori lascia i biancazzurri al penultimo posto in classifica e, ora, Zugni e compagni daranno il massimo per superare l’ostacolo playout, fase in cui se la vedranno con la formazione napoletana della Cesport, terzultima del girone Sud (gara d’andata, l’8 giugno, a Napoli, ritorno, il 15 giugno, a Mompiano, eventuale bella, il 22 giugno, a Napoli). Ad Ancona, davanti a un avversario in piena corsa per un posto nei playoff, il BsWp disputa una buona prova, arrivando al cambio di panchine sotto di una rete (6-5), e dunque pienamente in partita, dopo aver retto con ordine e generosità, di fronte ai ritmi elevati dei padroni di casa. Nel terzo tempo, però, il sette bresciano paga una panchina un po’ troppo corta: ancora priva di Gabriele Tortelli (in fase di recupero dalla lesione al timpano) e Samuel Pietta (problemi di lavoro), oggi coach Sussarello ha dovuto rinunciare anche a Riccardo Laisi (anche lui impossibilitato per problemi di lavoro), per cui, a referto, sono stati schierati solo undici atleti, portieri compresi. L’handicap dei pochi cambi a disposizione s’è fatto sentire soprattutto durante le superiorità conquistate nella penultima frazione: la stanchezza ha condizionato la lucidità degli attaccanti bresciani e l’Ancona non s’è fatto pregare per prendere il largo.
«La prestazione non è stata negativa – dice il tecnico del BsWp, Sussarello -, per tre tempi ci siamo difesi bene contro un Ancona che spingeva forte. Nel terzo tempo c’è stato un passaggio a vuoto dovuto alle fatiche accumulate; d’altronde, partivamo con soli due cambi e, in un confronto tirato, la cosa non sorprende più di tanto. Spiace perché, oltre ad essere andati in bianco per otto minuti, abbiamo preso alcuni gol da nostre imprecisioni nell’eseguire l’uomo in più; loro sono stati pronti ad approfittare dei nostri errori. Comunque, adesso la testa va alle sfide con la Cesport: vogliamo crescere conservando la categoria».
 

Inviaci un tuo commento!

(la tua email email non verrà pubblicata nel sito)
I dati personali trasmessi saranno trattati direttamente da A.S.D. WATERPOLO PEOPLE quale titolare del trattamento ed esclusivamente per lo scopo richiesto garantendo la riservatezza e la sicurezza dei dati.

I dati personali saranno conservati solo il tempo esclusivamente necessario. Ogni interessato può esercitare il diritto di avere informazioni sui propri dati ai sensi dell'art. 7 dlgs 196/2003.

La preghiamo quindi di fornire il suo consenso al trattamento dei dati cliccando sull'apposito riquadro.

* campi obbligatori
Attendere prego...

Grazie della collaborazione!
Il tuo commento è stato registrato in archivio e sarà visibile nel sito dopo l'approvazione amministrativa.

Ok