Attendere prego...

Archivio News

A1 Maschile

Torino 81-Bogliasco 8-13

  Pubblicato il 05 Mag 2018  09:52
(2-2, 1-3, 2-5, 3-3)
Reale Mutua Torino 81 Iren: Aldi, Pavlovic 1, Gandini 2, Azzi, Maffè 2, Oggero, D'Souza 1, Vuksanovic, Presciutti 1, Audiberti, Lojacono 1, Gattarossa, Tonatto. All. Aversa.
Bogliasco Bene: Prian, Ferrero, Di Somma A. 2, Lanzoni 1, Brambilla A. , Guidaldi, Gambacorta 2 (1 rig.), Monari 3, Cimarosti 2, Fracas 2, Puccio, Sadovyy 1, Di Donna. All. Bettini.
Arbitri: Ercoli e Paoletti.
Superiorità numeriche: Torino 1/9, Bogliasco 3/6 + un rigore.
Note: uscito per limite di falli Maffé (T) nel quarto tempo.
 
IL COMUNICATO DELLA REALE MUTUA TORINO 81 IREN
La Reale Mutua Torino'81 Iren cade alla Monumentale contro il Bogliasco Bene. Un brutto ko per i gialloblu che durano solamente un quarto e poi si devono arrendere ai liguri. Troppi errori per i ragazzi di Simone Aversa, che dunque rimangono a fermi a quota 7 punti in classifica. Il penultimo appuntamento casalingo comincia comunque bene per i padroni di casa che, nonostante il vantaggio dei liguri con Monari, riescono subito a rispondere con Maffè. Bogliasco riesce a rimettere la testa avanti con Di Somma, ma anche in questo caso Torino reagisce immediatamente andando a segno con il gol in superiorità numerica di Gandini. Dopo il primo intervallo però la musica cambia completamente. I gialloblu iniziano a commettere troppi errori e Bogliasco scappa via (break di 3-1) portandosi a metà partita sul 5-3. La musica non cambia e la squadra di Bettini ipoteca la partita vincendo il parziale (5-3). Gli ultimi otto minuti sono solamente una passerella per gli ospiti che chiudono la contesa sul 13-8.
Quando al termine della regular season mancano solamente due partite, la Reale Mutua Torino'81 Iren sabato prossimo sarà di scena a Savona alle 18.00 contro la Rari Nantes.
Simone Aversa: “Oggi abbiamo giocato male. La squadra non mi è piaciuta, abbiamo commesso troppi errori individuali. Ci siamo spenti ai nostri primi errori e piano piano siamo spariti dalla partita. Loro hanno avuto più voglia di vincere e hanno fatto valere la maggiore esperienza. Detto ciò queste partite sono interlocutorie e non hanno più molto da dire ai fini della classifica. Quelle che conteranno saranno le partite dei playout. Lì ci giocheremo tutto”.
IL COMUNICATO DEL BOGLIASCO BENE
Seconda vittoria consecutiva e secondo successo esterno stagionale per il Bogliasco Bene. Allo Stadio del Nuoto di Torino, nelle stesse acque in cui dodici mesi fa arrivò la salvezza nel playout contro la Roma Vis Nova, i ragazzi di Daniele Bettini replicano la bella prestazione di sette giorni fa contro Savona piegando 13-8 la compagine piemontese.
Un successo che oltre ad accrescere l'autostima di Guidaldi e compagni in vista degli spareggi salvezza di fine mese permette di lasciare accesa la speranza di disputare il mini torneo per non retrocedere con quattro squadre e non con tre.
Esattamente come sabato scorso, anche stasera Bogliasco è sceso in vasca libero da condizionamenti mentali, facendo il proprio gioco e non accusando i tentativi di recupero dei padroni di casa. Dopo un primo tempo equilibrato, con Torino che risponde due volte agli affondi liguri di Monari e Di Somma, i bogliaschini prendono il largo nel secondo quarto andando in rete con Fracas, in superiorità, Cimarosti a uomini pari e Gambacorta su rigore. Solo nel finale di tempo Torino riesce a violare di nuovo la porta di Prian. Ma dopo il cambio vasca Bogliasco accelera ancora mettendo a referto cinque centri con Cimarosti, Monari (due volte), Fracas e Gambacorta e lasciando gli avversari a meno cinque. Un distacco confermato anche negli ultimi otto minuti con i biancazzurri ancora in gol per tre volte grazie ai primi squilli di giornata di Sadovyy e Lanzoni ed al secondo centro personale di Di Somma.
“Vittoria bella ed importante per il morale – commenta soddisfatto Daniele Bettini - Abbiamo dato seguito alla prestazione positiva di settimana scorsa giocando con attenzione e concentrazione. Segnali importanti in vista del finale di stagione anche se la strada da percorrere è ancora molto lunga. Ora la nostra speranza è quella di riuscire a portare ai playout anche una quarta squadra. Le possibilità ci sono ma non è ancora detta l'ultima parola”.
 

Inviaci un tuo commento!

(la tua email email non verrà pubblicata nel sito)
I dati personali trasmessi saranno trattati direttamente da A.S.D. WATERPOLO PEOPLE quale titolare del trattamento ed esclusivamente per lo scopo richiesto garantendo la riservatezza e la sicurezza dei dati.

I dati personali saranno conservati solo il tempo esclusivamente necessario. Ogni interessato può esercitare il diritto di avere informazioni sui propri dati ai sensi dell'art. 7 dlgs 196/2003.

La preghiamo quindi di fornire il suo consenso al trattamento dei dati cliccando sull'apposito riquadro.

* campi obbligatori
Attendere prego...

Grazie della collaborazione!
Il tuo commento è stato registrato in archivio e sarà visibile nel sito dopo l'approvazione amministrativa.

Ok