Attendere prego...

Archivio News

A1 Maschile

Ortigia-Pro Recco 4-11

  Pubblicato il 14 Apr 2018  13:02
(1-2, 2-3, 0-2, 1-4)
Ortigia: Patricelli, Cassia, Abela, Jelaca 1, Di Luciano 1, Lindhout, Tringali, Giacoppo, Rotondo, Vapenski 1, Casasola, Napolitano 1, Caruso. All. Piccardo.
Pro Recco: Tempesti, Di Fulvio F. 1, Alesiani, Bruni, Molina 1, Bodegas, Ivovic 1, Echenique 3 (1 rig.), Figari 1, Filipovic 2 (1 rig.), Aicardi 2, Gitto N., Volarevic. All. Vujasinovic.
Arbitri: Carmignani e Calabrò.
Superiorità numeriche: Ortigia 1/4, Pro Recco 3/10 + due rigori.
Note: nessun uscito per limite di falli.
 
IL COMUNICATO DELL'ORTIGIA
Vince il Recco nella festa della pallanuoto che porta l’Ortigia nella piscina del CUS Messina all’interno della Cittadella Universitaria. Biancoverdi costretti al neutro in riva allo Stretto e pubblico entusiasta per la presenza dei campioni d’Italia liguri.
I siracusani tengono bene nei primi due tempi guidando la partita su ritmi congeniali. Gli uomini di Vujasinovic non spingono più di tanto e si infrangono contro l’ottima difesa siciliana che oggi torna ad essere disciplinata come vuole coach Piccardo.
L’allungo arriva a partire dalla seconda metà del terzo parziale e si consolida nel quarto. La festa è, soprattutto, per Massimo Giacoppo, messinese e protagonista nella piscina della sua ex squadra. Pubblico delle grandi occasioni e festa attorno ai campioni del Recco.
Commento Stefano Piccardo (all. Ortigia): Orgoglioso di questi ragazzi. Difesa ottima e buona prestazione contro una corazzata che nulla perdona. Naturalmente non sono queste le partite del nostro campionato. Guardiamo alla Lazio e al Catania. Da lì passa la nostra serie A.
Commento Massimo Giacoppo (Ortigia): Un’emozione giocare qui a Messina. Credo che la società abbia risposto alla grande insieme a tutti i tifosi che sono stati vicini a tutti noi. Una bella partita contro una squadra di grandissimo livello. Abbiamo tenuto poi, naturalmente, abbiamo pagato un po’ la panchina più corta e la loro fisicità.
Prospero Dente
 
IL COMUNICATO DELLA PRO RECCO
È dolce la trasferta in Sicilia della Pro Recco: i biancocelesti battono 4-11 l’Ortigia sul neutro di Messina – la piscina di Siracusa è inagibile – e continuano la lunga marcia senza sconfitte in campionato.
Partita bloccata nel primo quarto con le due squadre che pressano e si studiano: Filipovic va subito a segno su rigore, Jelaca rimedia con un tiro dai 7 metri che supera Tempesti. Equilibrio che si rompe a 3 minuti dalla sirena con la palombella di Figari che non lascia scampo a Patricelli nonostante il tentativo di salvataggio in extremis di Giacoppo.
Secondo tempo che si apre con il pareggio: lo firma Napolitano che insacca sotto la traversa una girata volante in situazione di superiorità. La Pro Recco ritorna davanti con il suo centroboa, Aicardi, che batte Patricelli con l’uomo in più. Due gol fotocopia in controfuga di Ivovic e Di Luciano, poi è ancora Aicardi a farsi trovare pronto con due uomini nel pozzetto per il 3-5 di metà gara.
Cambio campo e Alesiani scaglia sulla traversa una controfuga lanciata da Tempesti. Il pubblico di Messina deve aspettare cinque minuti e 20 secondi per tornare a vedere un gol: è di Echenique, con l’uomo in più, da posizione 2. Il numero 8 di Rosario si ripete poco dopo freddando il neo entrato Caruso. Dall’altra parte Tempesti mura il sinistro di Vapenski: al suono della terza sirena la capolista è davanti di 4 gol.
Negli ultimi otto minuti la Pro Recco prende la fuga: le reti di Di Fulvio, Molina e Filipovic, nella prima metà di tempo, sono la pietra tombale sulle motivazioni dei padroni di casa. Gli uomini di Piccardo ritrovano la via della rete a 30 secondi dalla fine grazie al mancino di Vapenski, ma l’ultimo gol è biancoceleste con il rigore di Echenique per la sua terza gioia personale di giornata: a Messina finisce 4-11.
 

Inviaci un tuo commento!

(la tua email email non verrà pubblicata nel sito)
I dati personali trasmessi saranno trattati direttamente da A.S.D. WATERPOLO PEOPLE quale titolare del trattamento ed esclusivamente per lo scopo richiesto garantendo la riservatezza e la sicurezza dei dati.

I dati personali saranno conservati solo il tempo esclusivamente necessario. Ogni interessato può esercitare il diritto di avere informazioni sui propri dati ai sensi dell'art. 7 dlgs 196/2003.

La preghiamo quindi di fornire il suo consenso al trattamento dei dati cliccando sull'apposito riquadro.

* campi obbligatori
Attendere prego...

Grazie della collaborazione!
Il tuo commento è stato registrato in archivio e sarà visibile nel sito dopo l'approvazione amministrativa.

Ok