Attendere prego...

Archivio News

A1 Maschile

Lazio-Quinto 7-9

  Pubblicato il 13 Mag 2017  09:04
SS LAZIO NUOTO: Correggia, Tulli, Colosimo 1, Ambrosini, Vitale 1, Di Rocco, Giorgi, Cannella 1 (1 rig.), Leporale 3, Narciso 1, Maddaluno, Mele, Washburn. All. Tafuro
GENOVA QUINTO B&B ASS.: Scanu, Bianchi, Brambilla Di Civesio 1, Primorac 2, Brambilla Di Civesio, Eskert 1, Amelio 1, Palmieri, Boero 1, Bittarello, Spigno, Aksentijevic 3, Gianoglio. All. Paganuzzi
Arbitri: Carmignani e Colombo
Parziali 2-2, 2-1, 2-2, 1-4
Note: Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Lazio 2/6 + un rigore, Quinto 2/5. Spettatori 300 circa
 
IL COMUNICATO DEL GENOVA QUINTO B&B
Il Genova Quinto B&B Assicurazioni saluta la serie A1 con una vittoria al Foro Italico di Roma in casa della Lazio. Si tratta del secondo successo stagionale, che porta a dieci i punti complessivi in campionato e che rende un po’ meno amara la retrocessione diretta.
“Una gara sostanzialmente equilibrata – il commento del tecnico Marco Paganuzzi – Non c’erano grandi stimoli, ma abbiamo giocato con il piglio giusto. La sconfitta casalinga con il Torino ci aveva lasciato parecchio amaro in bocca, volevamo congedarci con un bel risultato per noi e per i nostri tifosi. E questa volta siamo riusciti a fare quello che forse ci è mancato nel resto del campionato, ovvero un break decisivo nel quarto tempo, quando in altre gare avevamo regalato punti proprio in questo frangente. In porta ha giocato Gianoglio, che ha ben figurato direi come tutti i suoi compagni, nessuno ha risparmiato energie e la voglia di vincere. Siamo riusciti a chiudere le controfughe della Lazio, che era l’aspetto che mi preoccupava di più dei nostri avversari“.
“Si chiude una stagione – continua Paganuzzi – in cui abbiamo senz’altro commesso errori ma il bello dello sport è che ti dà subito o quasi la possibilità di prenderne un insegnamento per non ripeterli più. Un’esperienza che servirà a tutti: al sottoscritto, alla società, a ragazzi che l’anno prossimo avranno un bagaglio più pesante da sfruttare a loro vantaggio. Non vogliamo fare promesse perché nello sport non è possibile, ma cercheremo di sfruttare tutto quello che abbiamo imparato per trasformarlo l’anno prossimo in un quid in più a servizio del Quinto. Spiace che le cose siano andate così: retrocediamo meritatamente, ma la distanza tra le squadre che ci hanno preceduto non è mai stata vistosa. La vittoria in casa della Lazio è anche una bella soddisfazione per i nostri tifosi, per la “Barra” sempre presente in ogni piscina d’Italia. Spero che il loro striscione “torno subito” sia di buon auspicio, il loro attaccamento verso questi colori dovrebbe essere lo stesso di chi indossa la calottina biancorossa: forse quest’anno non è stato così per tutti, dovrà tornare ad esserlo“.
 
IL COMUNICATO DELLA LAZIO
I biancocelesti terminano il campionato con una sconfitta indolore 9-7 contro il fanalino di coda Quinto. Ai playout la Lazio sfiderà il Torino. Maddaluno: “Nel playout contro il Torino dovremo giocare diversamente”. In tribuna l’assessore Frongia: “Dobbiamo aiutare gli sport minori”. Moroli: “Visita gradita, ci dispiace per il risultato”. La partita in differita su Lazio Style
Finisce con una sconfitta, seppur indolore, la regular season della Lazio Nuoto. Al Foro Italico, il Quinto supera i biancocelesti 9-7. Dopo i risultati del primo pomeriggio che hanno visto vincenti la Roma Vis Nova e l’Ortigia, la partita non aveva nulla da dire ai fini della classifica. Già sicuri di dover affrontare il Torino venerdì prossimo nei play out, la Lazio è stata rimontata nel finale dai liguri. Da sottolineare in tribuna la presenza dell’assessore allo Sport di Roma Capitale Daniele Frongia, che ha ricevuto una targa dal presidente dei biancocelesti Massimo Moroli.
La partita è stata piuttosto equilibrata con le aquile che sembravano avere in pugno il match nei primi tre quarti di gara. La Lazio è andata all’intervallo lungo in vantaggio 4-3, poi ha concluso 6-5 il terzo tempo, infine ha subito la rimonta ligure, che si è concretizzata proprio negli ultimi minuti. Tripletta per Matteo Leporale, vero mattatore dell’incontro.
Il giocatore della Lazio Nuoto, Raffaele Maddaluno: “Sconfitta che cambia poco per la classifica, ma era l’ultimo test in vista dei playout e ci dispiace sia non aver vinto, sia non aver giocato bene. Speriamo di battere subito il Torino per salvarci dopo la prima partita. Dovremo affrontare questa gara da squadra. Siamo un gruppo piuttosto consolidato, cresciuto molto dall’inizio dell’anno. Sia i grandi che i giovani metteranno in vasca la propria esperienza, sarà fondamentale aiutarci gli uni con gli altri”.
Il presidente della Lazio Nuoto Massimo Moroli: “Siamo felici per la visita molto gradita dell’assessore allo Sport Daniele Frongia. Ci dispiace per il risultato, abbiamo giocato con poca determinazione. Nonostante la gara avesse poco valore ai fini della classifica, non è un buon preludio in vista del playout che affronteremo venerdì prossimo. Con l’assessore allo sport stiamo lavorando intensamente sulla stesura del nuovo regolamento. Il vecchio ormai è superato a causa della grande crescita che ha avuto il movimento soprattutto a Roma”.
L’assessore allo Sport di Roma Capitale, Daniele Frongia: “E’ stato un meraviglioso pomeriggio per l’ambiente, il gioco, l’atmosfera che si è vissuta al Foro Italico. Mi dispiace per la sconfitta dei biancocelesti. Ora la squadra si deve concentrare sui playout, bisogna mantenere la categoria. Il comune di Roma è con la Lazio Nuoto. Per noi gli sport impropriamente detti minori sono molto importanti. In Campidoglio stiamo preparando un nuovo regolamento che darà un sostegno maggiore agli sport minori, insieme anche al bando di promozione sportiva”.

Inviaci un tuo commento!

(la tua email email non verrà pubblicata nel sito)
I dati personali trasmessi saranno trattati direttamente da A.S.D. WATERPOLO PEOPLE quale titolare del trattamento ed esclusivamente per lo scopo richiesto garantendo la riservatezza e la sicurezza dei dati.

I dati personali saranno conservati solo il tempo esclusivamente necessario. Ogni interessato può esercitare il diritto di avere informazioni sui propri dati ai sensi dell'art. 7 dlgs 196/2003.

La preghiamo quindi di fornire il suo consenso al trattamento dei dati cliccando sull'apposito riquadro.

* campi obbligatori
Attendere prego...

Grazie della collaborazione!
Il tuo commento è stato registrato in archivio e sarà visibile nel sito dopo l'approvazione amministrativa.

Ok