Attendere prego...

Archivio News

A1 Maschile

Canottieri Napoli-Bogliasco 13-9

  Pubblicato il 06 Mag 2017  12:06
(5-2, 3-1, 3-2, 2-4)
Canottieri Napoli: Rossa, Buonocore 2, Maccioni 1, Baviera 1, Giorgetti 3 (1 rig.), Borrelli 2, Brancaccio, Campopiano 1, Gitto, Velotto 2, Baraldi 1, Esposito, Vassallo. All. Zizza
Bogliasco Bene: Prian, Ferrero, Gavazzi, Guidaldi 1, Fracas, Vavic 3, Gambacorta 1, Monari 1, Puccio 1, Divkovic 1, Gandini 1, Guidi, Di Donna. All. Bettini
Arbitri: Collantoni e Petronilli.
Note: uscito per limite di falli Campopiano (C) nel quarto tempo.
Superiorità numeriche: Canottieri 4/6 + un rigore, Bogliasco 3/10.
 
IL COMUNICATO DEL BOGLIASCO BENE
Non riesce al Bogliasco Bene l'impresa di espugnare per la seconda volta in stagione la Scandone di Napoli. In casa della Canottieri, quinta forza del torneo, Guidaldi e compagni incassano una sconfitta (13-9) che significa play-out. Ad un turno dalle fine della stagione regolare i ragazzi di Bettini restano infatti a quattro lunghezze dal nono posto dell'Ortigia, il primo utile a garantire la permanenza in Serie A1 senza passare dagli spareggi. La trasferta di sabato prossimo, proprio in casa dei siracusani, servirà a questo punto unicamente per stabilire il piazzamento finale dei levantini ed il conseguente avversario da affrontare nel primo turno dei play-out.
Nonostante il solito ed imperituro sostegno degli Irriducibili, immancabili anche in terra campana, per i bogliaschini le cose si mettono male fin da subito, visto che i napoletani sono abili nel finalizzare le prime due azioni offensive e portarsi immediatamente sul doppio vantaggio. Vavic riduce le distanze ma la Canottieri dimostra la propria buona vena realizzativa andando a segno altre tre volte nel primo parziale e vanificando anche la seconda rete biancazzurra timbrata da Monari.
Il 5-2 di fine primo tempo è già un'ipoteca che i napoletani decidono di blindare aumentando il distacco in un secondo quarto nel quale lo squillo di Vavic è l'unica gioia bogliaschina.
Sotto 8-3 al cambio di vasca, i ragazzi di Bettini non riescono a recuperare nei due tempi conclusivi, riuscendo tuttavia a giocarsela alla pari con i più quotati avversari. Gandini e Gambacorta nel terzo tempo, Guidaldi, Puccio, Divkovic e Vavic nel quarto, impediscono se non altro alla Canottieri di imporre un passivo bugiardo ed ingeneroso per i liguri.
“Avevamo l'occasione per tenere viva la speranza della salvezza – afferma amareggiato a fine gara Daniele Bettini - ma l'abbiamo sprecata malamente. Siamo scesi in vasca troppo contratti, giocando male fin da subito e la Canottieri, ovviamente, ne ha approfittato. Sapevamo che sarebbe stata una gara difficile ma l'abbiamo giocata troppo al di sotto delle nostre potenzialità. Adesso ci resta ancora un impegno, contro l'Ortigia, ma è chiaro che la testa vada già ai play-out. Lì scuse ed alibi non ce ne saranno più, conterà solo vincere e finalmente capiremo di che pasta siamo realmente fatti”.

Inviaci un tuo commento!

(la tua email email non verrà pubblicata nel sito)
I dati personali trasmessi saranno trattati direttamente da A.S.D. WATERPOLO PEOPLE quale titolare del trattamento ed esclusivamente per lo scopo richiesto garantendo la riservatezza e la sicurezza dei dati.

I dati personali saranno conservati solo il tempo esclusivamente necessario. Ogni interessato può esercitare il diritto di avere informazioni sui propri dati ai sensi dell'art. 7 dlgs 196/2003.

La preghiamo quindi di fornire il suo consenso al trattamento dei dati cliccando sull'apposito riquadro.

* campi obbligatori
Attendere prego...

Grazie della collaborazione!
Il tuo commento è stato registrato in archivio e sarà visibile nel sito dopo l'approvazione amministrativa.

Ok